Le ''gemelle'' della Terra e Trappist-1: vita e acqua, la caccia è aperta

24 febbraio 2017 ore 10:45, intelligo
di Stefano Ursi

La scoperta pubblicata su Nature, si deve ad un gruppo internazionale coordinato dall'università belga di Liegi (VIDEO): ci sono altre sette terre nello spazio e almeno tre di queste avrebbero condizioni tali da poter consentire di essere abitati. L'annuncio della NASA ha scatenato un oceano di commenti e reazioni su quella che, a tutti gli effetti, potrebbe essere la più grande scoperta degli ultimi decenni: "È un sistema planetario eccezionale, non solo perché i suoi pianeti sono così numerosi, ma perchè hanno tutti dimensioni sorprendentemente simili a quelle della Terra", ha spiegato il coordinatore della ricerca, Michael Gillon. Trappist-1, infatti, secondo quanto rilevato dagli scienziati sarebbe una nana rossa molto più fredda del Sole e l'orbita di tre dei suoi pianeti ricadrebbe nella "zona abitabile" sulla cui superficie potrebbe esserci acqua allo stato liquido. Ma si può veramente parlare di possibili forme di vita su questi pianeti? Esiste la possibilità di trovare acqua allo stato liquido su alcuni di essi?

Le ''gemelle'' della Terra e Trappist-1: vita e acqua, la caccia è aperta
Dal video dell'Università di Liegi
DOMANDE E RISPOSTE - A queste domande in molti hanno provato a rispondere, ma quel che emerge è che teoricamente questi pianeti potrebbero ospitare acqua allo stato liquido e che alcuni di questi, in particolare quelli di mezzo nel sistema, sarebbero più adatti di altri. Un motivo in più per studiarli meglio e per comprenderne le condizioni climatiche e complessive, e con gli strumenti che presto la tecnologia metterà a disposizione con ogni probabilità sarà possibile indagare a fondo e con maggiore precisione sulla presenza o meno di forme di vita e di acqua su questi pianeti. Secondo quanto dicono i maggiori esperti nel campo al momento non è dato sapere con certezza se esistano o possano esistere delle forme di vita su questi pianeti; in molti, infatti, hanno precisato immediatamente dopo la scoperta che dire potenzialmente abitabili non equivale a dire abitati, dunque occorrerà tempo. Ma non sono in pochi a commentare che magari, se non proprio forme di vita 'aliene', potremmo aspettarci qualche forma di vita intelligente. La caccia, ovviamente, è aperta.

#pianeti #Trappist-1 #pianetiabitabili
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...