Il Mediterraneo è un cimitero: 663 migranti morti, sbarchi record nel 2017

05 aprile 2017 ore 10:45, Andrea Barcariol
Sbarchi in aumento in Italia nel 2017. Secondo i dati diffusi dall'Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni) a Ginevra sono circa 25mila i migranti che hanno raggiunto il nostro Paese, il 25% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
Oltre 181 mila gli sbarchi registrati l'anno scorso sulla rotta del Mediterraneo centrale che collega il Nord-Africa e l'Italia, ma se il trend del 2017 dovesse proseguire gli arrivi totali potrebbero superare i 200.000 per la prima volta dall'inizio dell'emergenza in corso. L'80% dei migranti dall'Africa arriva in Italia, mentre altri 4.725 hanno raggiunto Grecia e Spagna. Alto il numero delle vittime, in rapporto al numero di arrivi:  663 persone sono morte nel tentativo di raggiungere le coste europee. Nello stesso periodo dello scorso anno i morti erano stati 749, mentre nel 2015, 488. Sbarchi che continuano senza sosta. Ieri la nave Vos Prudence di "Medici senza frontiere" è approdata nel porto di Trapani con 259 migranti salvati nel Canale di Sicilia. Gran parte degli stranieri ha dichiarato di provenire dalla Costa d'Avorio, dalla Sierra Leone e dal Ghana.

Il Mediterraneo è un cimitero: 663 migranti morti, sbarchi record nel 2017
Tema dei migranti che alimenta sempre grandi polemiche politiche. La scorsa settimana si è discusso molto della visita di Matteo Salvini a Lampedusa con tanto di foto ai migranti mentre giocavano a pallone. "Lampedusa è uno dei simboli del fallimento dell'Europa, gli esseri umani che scappano dalla guerra vanno aiutati ma 2 su 3 che arrivano sono immigrati clandestini, chi non scappa da una guerra deve essere bloccato prima di partire". Queste le parole del leader della Lega che ha spiegato la sua scelta di andare sull'isola diventata il simbolo dell'accoglienza dei migranti: "Lontano dall'ipocrisia e dalle passerelle romane, per presentare le nostre idee sull'Europa, per incontrare pescatori, imprenditori, forze dell'ordine e tutti quelli che vorranno parlare con me. Penso a una giornata di pace, di discussione e di confronto e con questo spirito vedrò con piacere anche il sindaco Giusi Nicolini".

#migranti #italia #sbarchi
caricamento in corso...
caricamento in corso...