Da Fca premi in busta. Bonus di 1.320 euro a dipendenti più produttivi

08 febbraio 2017 ore 10:30, Luca Lippi
#Fca, in ottemperanza con gli obiettivi di #efficienza produttiva previsti dal contratto specifico di lavoro aziendale, ai dipendenti degli stabilimenti italiani di Melfi, Cassino e Sevel erogherà a febbraio, in media, 1.320 euro il #bonus.
Ricordando che la nuova politica retributiva è stata introdotta nel luglio del 2015 e prevede di far partecipare direttamente tutte le persone ai risultati di produttività, qualità e redditività nell'ambito del piano industriale dell'azienda, Fca ha ribadito che "con il fondamentale aiuto dei suoi dipendenti, è sulla strada giusta per raggiungere i traguardi fissati per il 2018".
L'azienda ha precisato in una nota che i risultati 2016 variano a seconda delle performance, misurate con il sistema World Class Manufacturing, realizzate da ogni singola unità produttiva: “A fronte della sostanziale conferma dei risultati del 2015 nei principali settori del gruppo, alcuni dei più importanti stabilimenti produttivi del settore auto, come ad esempio Melfi, Cassino o Sevel, hanno mantenuto o migliorato le loro performance e riceveranno importi medi di circa 1.320 euro. Pomigliano e Verrone hanno ribadito l'eccellenza ottenuta nel 2015 e riceveranno quindi un importo superiore”.
Stesso trattamento premiante riservato anche ai dipendenti degli stabilimenti Cnh Industrial  di Foggia e Torino Motori, e ancora, gli stabilimenti che hanno confermato o aumentato i risultati rispetto all'anno precedente, ci sono quelli di Brescia Commercial Vehicles, Lecce, Modena, San Mauro e Suzzara. Il bonus per tutti sarà erogato nelle buste paga di febbraio.

Da Fca premi in busta. Bonus di 1.320 euro a dipendenti più produttivi

Il commento delle parti sociali
Gianluca Ficco, segretario nazionale della Uilm, spiegando che il premio annuale corrisposto a febbraio godrà dei benefici della cosiddetta "detassazione" del salario di produttività, con l'assoggettamento a un'aliquota di favore del 10%, "cosa che naturalmente lo renderà ancor più appetibile". “La somma in concreto varierà a seconda del livello di inquadramento e della unità produttiva”.
Tuttavia, Ficco esprime rammarico precisando: “Per le pochissime realtà che non hanno conseguito i risultati minimi per percepire il premio di febbraio, come Teksid di Torino e Pcma di Napoli in Fca  ed Astra di Piacenza in Cnh , per cui abbiamo chiesto un approfondimento specifico". 
L'erogazione del bonus di quest'anno risulta un pò più alta di quella dell'anno scorso (nel 2016 si ebbero quasi 1.000 euro medi di premio di efficienza). Poi Ficco ha confermato la bontà del rinnovo del Ccsl del luglio 2015: “Aggiungendo i 330 euro di anticipo del premio di redditività, che viene corrisposto in corso d'anno in quote trimestrali e il cui saldo finale è invece previsto alla fine del quadriennio 2015-2018, siamo difatti mediamente oltre i 1.400 euro in Fca  e oltre i 1.100 in Cnh  di nuovi premi. Considerando, infine, anche l'incentivo di produttività, pari a circa 0,85 euro orari, constatiamo che il totale del sistema premiale, fra vecchi e nuovi istituti, supera mediamente i 2.500 euro annui",
"Finalmente i lavoratori stanno raccogliendo i frutti anche salariali del rilancio di Fca  e di Cnh  e dell'attività sindacale svolta in questi anni. Attendiamo ora di conoscere i nuovi modelli e i nuovi piani di investimento indispensabili per saturare tutti gli stabilimenti italiani", ha concluso Ficco.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...