Pietro Golia, testimone dell'Identità: la sua ultima intervista a IntelligoNews

06 febbraio 2017 ore 12:09, Fabio Torriero
Mi è bastato rivedere dopo tanti anni Pietro Golia per riconoscerlo. 
Riconoscere un uomo "simile", figlio della stessa tensione e dello stesso dna. Gli uomini simili, infatti, si annusano e si parlano, anche se non si vedono per anni. Essere ribelli, anticonformisti, non è un vezzo circoscritto alla gioventù o agli anni Settanta, ma uno stile di vita, una filosofia esistenziale che si perpetuerà anche in Cielo, dove molto probabilmente ora Pietro starà dialogando con i grandi pensatori, uomini d'azione che nella storia hanno combattuto il pensiero unico.
L'ultima volta... l'ho visto, al recente convegno che si è svolto a Gaeta sul valore della terra. Mi resteranno sempre impresse le sue parole: "Restiamo uniti, lavoriamo tutti insieme".
Pietro Golia, testimone dell'Identità: la sua ultima intervista a IntelligoNews

Ecco il segreto dell'uomo: fare rete, collaborare con dignità e umiltà (qualità assai rare). Una dedizione agli ideali superiori della Tradizione, del Grande Sud, che lui era riuscito a declinare in una nuova resistenza identitaria, catalizzando energie nuove.
E, sopratutto, il primato delle idee: sapeva confermare veterani e coltivare nuove risorse, come la sua capacità di incoraggiare i talenti freschi della nostra nidiata (l'amicizia col giovane talento Paolo Borgognone mio amico, ne è stata una prova).
Ora abbiamo tutti noi un compito e un dovere morale: continuare nel suo nome, dare maggiore impulso alla casa editrice e alle idee militanti.
Nel suo ricordo, nel suo nome.
Ciao Pietro, anima antica con spirito eternamente giovane

E ora per i suoi amici e lettori, l'ultima intervista di Pietro Golia a IntelligoNews.
caricamento in corso...
caricamento in corso...