Breivik fa il saluto nazista e si discutono le condizioni detentive dell’assassino di Utoya? - VIDEO

15 marzo 2016 ore 11:40, Lorenzo Ursica
In Norvegia c'è il processo che vede Anders Behring Breivik, l'uomo che nel luglio del 2011 uccise 77 persone a Oslo e sull'isola di Utoya, accusare lo Stato per "detenzione disumana". E per motivi di sicurezza il tribunale è stato allestito nella palestra del carcere di Skien, dove Breivik sta scontando la pena a 21 anni di carcere per la strage. E mentre lui ha fatto oggi il saluto nazista al suo arrivo in aula, si discute sulle condizioni detentive che violano la convenzione europea sui diritti umani: "Non c'è nessuna prova che il detenuto abbia sofferto problemi mentali o fisici a causa delle condizioni della prigione in cui è rinchiuso", ha spiegato l'avvocato del governo, Marius Emberland. In passato Breivik ha paragonato le sue condizioni nel carcere a una "tortura". 

Inutile raccontare l'indignazione dei familiari delle vittime della strage che non seguiranno il processo.



caricamento in corso...
caricamento in corso...