Per bruciare la cartella delle tasse, incendiano più uffici del Comune - VIDEO

19 settembre 2016 ore 14:03, Lorenzo Ursica
Il Comune di Comiso, nel Ragusano, alla vigilia di Natale del 2015, prese fuoco perchè qualcuno voleva distruggere una cartella fiscale di 8.000 euro. almeno questa sarebbe l'accusa della polizia di Stato  a un 48enne e un 60enne, che sono stati arrestati in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura di Ragusa.
Ha indagato la Digos e  il commissariato di Comiso, che avrebbero individuato uno dei due responsabili nel momento dell'irruzione nell'ufficio comunale, mentre l'altro lo attendeva in auto. A quel punto, dopo aver bagnato di benzina i locali dell’ufficio notifiche hanno appiccato il fuoco provocando un incendio più diffuso di quanto volessero... 



caricamento in corso...
caricamento in corso...