AirShow, caccia si schianta in mare, fidanzata sviene: il terribile VIDEO

25 settembre 2017 ore 10:36, Micaela Del Monte
Un terribile incidente di fronte a migliaia di persone. Un caccia militare è precipitato in mare a Terracina, poco prima dello show delle Frecce Tricolori, intorno alle 17. Il corpo del pilota ,il capitano Gabriele Orlandi, 36 anni, è stato recuperato poco dopo. L'impatto è stato violentissimo e per Orlandi non c'è stato nulla da fare.
Sulla riva della località balneare in provincia di Latina erano migliaia, tra di loro anche i genitori e la compagna della vittima. La donna dopo l'incidente è stata portata via dal 118 per un malore. 

È la conclusione-shock dell’Air Show di Terracina (Latina), una tre giorni di eventi sul lungomare della cittadina laziale che avrebbe dovuto concludersi con lo spettacolo più atteso, quello delle Frecce Tricolori, subito dopo l’esibizione dell’Eurofighter. È stato ovviamente annullato.

TESTIMONIANZE
Tanti i testimoni che, telefonino in mano, hanno filmato l’evoluzione dell’Eurofighter finito in acqua sullo sfondo delle isole Pontine. Immagini che hanno subito cominciato a circolare in rete. "È stato terribile. Siamo sgomenti", racconta uno spettatore. L’aereo "avrebbe dovuto sfiorare l’acqua e poi risalire ma invece si è schiantato sul mare". £Eravamo sulla spiaggia di Terracina, le prime esibizioni sono durate circa un'ora e mezzo: quell'aereo era il penultimo a volare prima delle Frecce Tricolori. È passato sulle nostre teste, poi lo abbiamo visto salire molto in alto prima di iniziare a scendere rapidamente: ha volato per un po' parallelo allo specchio d'acqua, quando all'improvviso si è inabissato", ha raccontato una donna di Frosinone di 49 anni che assisteva alla manifestazione insieme alla figlia. "Al momento dell'impatto abbiamo visto alzarsi grossi schizzi d'acqua misti a schegge che probabilmente erano pezzi dell'aereo andati in frantumi" hanno raccontato testimoni a IlMessaggero.

ACCERTAMENTI
L’Aeronautica ha attivato le procedure per accertare la dinamica: un’apposita commissione si occuperà di questo aspetto. Le operazioni di soccorso, coordinate in mare dalla Guardia costiera, sono iniziate immediatamente dopo l’impatto grazie ai mezzi già presenti sul posto. Il corpo del pilota è stato recuperato poco dopo. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...