Germania, Fiore (FN): "Segnale forte dal popolo. Noi con AfD? Un rapporto osmotico"

26 settembre 2017 ore 12:04, Andrea Barcariol
E' rebus governo in Germania con la Merkel alle prese con un complesso post voto e il rischio governabilità. A far discutere molto però è il successo dell'estrema destra tedesca rappresentata dal partito Alternativa per la Germania che ha raggiunto il 13%, un risultato al di sopra di ogni aspettativa. Eppure Afd ha subito registrato una spaccatura interna con la non adesione al gruppo parlamentare di una delle leader storiche, Frauke Petry, espressione dell'area moderata del partito. Su questo tema Intelligonews ha intervistato il leader di Forza Nuova Roberto Fiore.

Germania, Fiore (FN): 'Segnale forte dal popolo. Noi con AfD? Un rapporto osmotico'
AfD trionfa in Germania. Come giudica questo successo?

"E' un fatto positivo, sono i primi segnali forti di un popolo che sembrava aver accettato l'impostazione di regime sull'immigrazione. Va segnalato un altro discorso che sfugge totalmente alla stampa: la grande spaccatura all'interno del Cdu-Csu. Già alla morte di Kohl (lo scorso 16 giugno ndr), la persona che si occupava dell'organizzazione del funerale, chiese che non venisse a parlare la Merkel ma Orban (il primo ministro ungherese ndr) per precisa volontà di Kohl. Questo sta a significare che nel mondo popolare c'è una spaccatura profonda sull'immigrazione e si considere la Merkel una traditrice delle stesse fondamenta cristiano-nazionali della Germania".

Vedete punti di contatto tra il vostro movimento e questo partito di estrema destra?

"Siamo legati, il nostro è un rapporto quasi politicamente osmotico".

La leader Frauke Petry ha subito annunciato di non aderire al gruppo parlamentare in dissenso con la linea impressa da Alice Weidel e in Italia. Come si spiega queste prime crepe?

"Lei aveva una posizione più classica di centro-destra e ha visto demoralizzate le proprie aspettative politiche. Ergo che in questo momento le posizioni più radicali su immigrazione e patriottismo hanno sicuramente la meglio all'interno di afD".

Come è possibile che una forza politica etichettata col termine "neonazista" raggiunga il 13%?

"Perché non è un partito neonazista. E' un partito patriottico tedesco e chi si definisce nazionalista in Germania viene tacciato di neonazismo, un po' come in Italia sono tutti tacciati di fascismo. Siamo al solito problema, un popolo, che oltrettutto per motivo di età non ha nessuna responsabilità, si trova a dover pagare delle colpe e la linea politica di un partito che dice: dio, lavoro, famiglia, viene bloccata perché tacciata di neonazismo. Il regime tende sempre a sollevare nuovamente il problema del fascismo in Italia e del nazismo in Germania".

#germania #afD #forzanuova


caricamento in corso...
caricamento in corso...