Banlieu a Parigi, pestato e violentato dalla polizia: è rivolta contro gli agenti

07 febbraio 2017 ore 15:20, Lorenzo Ursica
Il video è choc e ha scatenato una notte di rivolta a Parigi. Pare anche che gli incidenti avvenuti a Aulnay-sous-Bois, alla periferia vicino all’aeroporto Charles De Gaulle non abbiano alcune intenzione di terminare. C'è tensione e sono stati incendiati una decina di auto e due ristoranti con 26 persone già arrestate. Tutto nasce dall’aggressione a Théo, 22 anni avvenuta da parte di tre poliziotti, ora sono indagati per violenze. Uno per stupro. 
L'accusa parla di un gruppo di giovani costretti a mettersi al muro, schiaffeggiati fino a quando Théo non ha deciso di ribellarsi. Da qui le manganellate e poi la denuncia: "Mi insultavano in ogni modo, mi hanno gridato negro, puttana, mentre mi picchiavano. Ho avuto il riflesso di fare il possibile per spostarmi poco più in là, dove sapevo che la videocamera di sorveglianza almeno avrebbe ripreso la scena". Con il manganello uno degli agenti avrebbe violentato e creato una grave ferita. 

La difesa di Théo è passata all’avvocato Eric Dupond-Moretti. Non resta che aspettare. 




caricamento in corso...
caricamento in corso...