Corona da Costanzo si commuove sul carcere, prima di ritornarci [VIDEO]

14 ottobre 2016 ore 12:41, intelligo
di Eleonora Baldo

A pochi giorni dall’arresto per intestazione fittizia di beni, con immediato ritorno al rigido regime carcerario di San Vittore, Fabrizio Corona torna a far parlare di sé grazie all’intervista rilasciata lo scorso luglio a Maurizio Costanzo per il suo nuovo programma di seconda serata che andrà in onda questa sera su Canale 5.

Ancora una volta Corona lascia spiazzato lo spettatore, con una versione di sé sicuramente inedita e che fatica a conciliarsi con le vicende che lo hanno visto protagonista in questi giorni. E’ un Corona pentito, estremamente riconoscente al carcere, definita una struttura modello per il reinserimento sociale. Sollecitato da Costanzo l’ex re dei paparazzi parla a 360 gradi della propria, dall’amore con Belen che “non è più quella che conoscevo io” al tormentato rapporto con la ex moglie Nina Moric e al suo ruolo di padre per Carlos Maria, il figlio avuto dalla modella croata 14 anni fa. Ed è proprio dalla dimensione familiare che emerge un Corona inedito di padre presente e attento e di figlio devoto e rispettoso a tal punto della figura del padre da non sentirsi degno di parlarne; un Corona capace di commuoversi quando pensa ai momenti dell’arresto e che avvertiva, quasi in senso premonitorio, di non aver ancora completamente risolto il proprio debito con la giustizia.

Difficile capire se stupiscano di più le immagini del recente arresto (pubblicate da Il Messaggero) o il profilo di sè tracciato  dallo stesso Fabrizio Corona, sapientemente intervistato da Maurizio Costanzo che in merito alla discrepanza esistente tra le due dimensioni, in vista della messa in onda de “L’intervista” ha dichiarato: “Qualche giorno fa è successo quello che tutti sapete, Fabrizio Corona ha perso i benefici che aveva avuto con la sospensiva di alcuni anni di carcere e va incontro a un processo molto complesso. Nel mese di luglio io registrai una lunga intervista a Corona proprio per questa trasmissione. Nel corso di quell'intervista gli dissi che mi aspettavo che si comportasse bene e gli ho fatto un’intervista, non faccio il magistrato, non faccio l’avvocato, faccio il giornalista. A un personaggio come Corona, a luglio, ho fatto alcune domande, ho avuto delle risposte e ve le propongo”.

Clicca qui per vedere l'intervista completa

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...