Model 3 di Tesla fa boom: l'auto elettrica low cost ordinata da 115mila persone

01 aprile 2016 ore 11:17, Lucia Bigozzi
Si chiama Model 3 ed è già un caso. Effetto novità? Potrebbe essere, ma il dato certo è che la nuova auto elettrica che ha fatto la sua uscita in passerella proprio ieri a Tesla, ha fatto boom. Boom di ordini in sole 24 ore: qualcosa come 115mila prenotazioni. Perché? Sicuramente un ruolo chiave nelle richieste dei clienti lo gioca il fatto che la vettura è più a portata di portafoglio, il che significa che il segmento di auto elettriche si sta rivolgendo in modo maggiore al grande pubblico abbandonando quel passo elitario che finora aveva tenuto. I 115mila ordini sono musica per le orecchie di Elon Musk che con grande orgoglio declina il numero durante la kermesse automobilistica di Tesla e annuncia che la Model 3 sarà sul mercato a partire dai prossimi mesi. Arrivo imminente, negli States. A proposito di portafogli la domanda è d’obbligo: quanto costa? Si parte da un prezzo base di 35mila dollari, esattamente la metà dei 70mila dollari della Model X e della Model S, le altre due automobili della gamma Tesla. Una cifra, abbastanza equa specialmente se si pensa al settore delle auto elettriche, e sarà proprio questo l’elemento che renderà la Model 3 assolutamente competitiva sul mercato americano e non solo.  All'apertura dei mercati europei, secondo MarketWatch – come riporta l’agenzia Agi - gli ordini per la Model 3 avrebbero già superato le 135 mila unità e si starebbero avvicinando a quota 140 mila. Che tradotto in soldoni e secondo i calcoli possibili, il signor Musk in un giorno avrebbe incassato ordini (e soldi) sufficienti per coprire più del 25 per cento del traguardo di produttività fissato da qui al 2020, ovvero 500mila auto. 

Model 3 di Tesla fa boom: l'auto elettrica low cost ordinata da 115mila persone
Ma cosa ha di “speciale” la Model 3? Il modello, a piena carica, garantisce – così annuncia Tesla – un’autonomia di 35 chilometri e sarà compatibile sia con il nuovo sistema di carica rapida che con il pilota automatico “Autopilot” brevettato dalla stessa Tesla. Insomma: avanti a tutta elettricità. 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...