Oscar 2017, gaffe La La Land-Moonlight: è colpa di un tweet

01 marzo 2017 ore 9:22, Micaela Del Monte
Questa edizione degli Academy Award rimarrà sicuramente nella storia per le sue gaffe. La più importante è stata sicuramente quella legata all'assegnazione del premio come miglior film. Un po' come fu per Miss Universo qualche mese fa ad essere incoronato per pochi minuti è stato La La Land per poi vedersi togliere corona e scettro in favore di Moonlight. 

Oscar 2017, gaffe La La Land-Moonlight: è colpa di un tweet
RESPONSABILITA'
A causare l'errore è stata la consegna della busta sbagliata, cosa che ha creato non poco imbarazzo non solo sul palco ma anche tra gli organizzatori dell'evento. A prendersi la responsabilità di tutto è stata la PricewaterhouseCoopers, la società che si occupa di revisioni contabili e che storicamente si occupa di gestire (in totale sicurezza e segretezza) lo spoglio delle schede di votazione, la stampa e l’imbustamento delle schede dei vincitori, il trasporto verso il Dolby Theatre e la consegna ai presentatori. E' stato proprio uno dei dirigenti dell'azienda, Tim Ryan, a spiegare a USA Today che si è trattato di un errore umano.

SPIEGAZIONI 
"Alla fine abbiamo fatto un errore umano. È stato un errore. Questo è quello che è accaduto: il nostro partner che si trovava sul lato sinistro del palco, Brian Cullinan, ha consegnato la busta sbagliata a Warren Beatty. E nell’istante in cui ci siamo resi conto dell’errore ci siamo fiondati a segnalare l’errore per correggerlo.
Ci scusiamo con i realizzatori di La La Land per aver non essere riusciti a segnalare la cosa prima che iniziassero a fare i loro discorsi di accettazione. Quando l’Oscar a La La Land è stato annunciato, a causa di un nostro errore, i due partner che sapevano chi erano i vincitori (solo loro due lo sanno prima che venga aperta la busta) si sono resi conto dell’errore fatto, e hanno iniziato a segnalare la cosa alle persone adatte.
È stato un po’ caotico, c’è voluto del tempo prima di salire sul palco e far sapere alle persone presenti che c’era stato un errore. Sfortunatamente in quel lasso di tempo erano già stati pronunciati due discorsi e mezzo.
Ho parlato con l’Academy ed espresso le nostre scuse, assumendo la responsabilità di ciò che è successo. Sto contattando anche le varie persone che sono state colpite da quanto accaduto".

COLPEVOLE
Insomma, il colpevole è del signor Brian Cullinan. Colui che assieme a Martha Ruiz da tre anni conosce in anticipo i vincitori degli Oscar dal momento che controlla ben prima della cerimonia, voto per voto, tutte le preferenze assegnate dai membri dell’Academy per poi secretarle, depositarle in doppia copia in due valigette, fino all’apertura durante la serata in diretta mondiale. Cullinan e Ruiz erano dietro le quinte, proprio a ridosso dell’entrata sul palco del Dolby Theatre, anche domenica scorsa. E quando Beatty e la Dunaway gli si sono avvicinati, l’uomo invece che consegnargli la busta contenente il titolo del Miglior Film gli ha passato la seconda copia di quella con dentro il nome di Emma Stone, vincitrice dell’Oscar come Miglior Attrice in La La Land, appena scesa dal palco. 

In molti segnalano che Cullinan durante la serata ha twittato più volte e lo ha fatto anche nel momento dell'errore. Il tweet "incriminato" tra l'altro sarebbe proprio una foto della protagonista di La La Land: “Best Actress Emma Stone backstage!”. A sottolineare la vergogna del "twittatore seriale degli Oscar" c'è il fatto che dopo aver cancellato furiosamente tutti i tweet spediti durante la cerimonia degli Oscar 2017, Cullinan non ha più twittato nemmeno un carattere.

#Oscar2017 #gaffe #colpevole
caricamento in corso...
caricamento in corso...