Ultras del Feyenoord impuniti per i danni alla Barcaccia

01 settembre 2015, intelligo
Ultras del Feyenoord impuniti per i danni alla Barcaccia
Come se nulla fosse accaduto. La giustizia olandese ha deciso che i tifosi del Feyenoord che devastarono la Barcaccia a Roma nello scorso febbraio scorso, prima del match di European League, non saranno processati. Motivazione? Non ci sono le immagini che incastrino i colpevoli. In poche parole, mancanza di prove.

La decisione della magistratura olandese, ampiamente prevedibile, è l'ennesimo schiaffo sul volto dell’immagine internazionale dell’Italia, già messa a dura prova da numerosi casi, non ultimo quello dei Marò, ancora sotto processo. Archiavate dunque, con un nulla di fatto le scene di inciviltà, cominciate la sera prima del match a Campo de' Fiori e terminate il giorno dopo la sfida dell'Olimpico per le strade del centro storico della capitale messo a ferro e fuoco dagli ultras del Feyenoord.

Ma se sul fronte dei danni alla Barcaccia non ci sarà nessuno a pagare, dal punto di vista degli scontri con le forze dell'ordine saranno 44 i tifosi 'orange', di età compresa fra i 17 ed i 44 anni, a finire alla sbarra davanti un Tribunale olandese. Fra gli imputati anche un 21enne sospettato di tentato omicidio. Tra le persone che verranno ascoltate anche i dirigenti della polizia italiana.


 Seguici su Facebook e Twitter
Roma-Feyenoord: niente processo per i danni alla Barcaccia di piazza di Spagna


Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/cronaca/roma-feyenoord-danni-barcaccia-processo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809


.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...