Jim Morrison camuffato e il diritto di Gasparri di confondersi: ma Fedez ironizza

12 gennaio 2016 ore 11:14, Americo Mascarucci
Era ovvio che la gaffe del senatore Maurizio Gasparri, che caduto nella trappola ben orchestrata da un utente Facebook ha confuso Jim Morrison per un rapinatore e spacciatore slavo, avrebbe offerto a Fedez un pretesto più che valido per attaccare l’esponente di Forza Italia verso il quale già in passato ha mostrato di non nutrire grande simpatia. E sebbene a Gasparri dovrebbe essere comunque riconosciuto il diritto di confondersi di fronte ad una foto comunque ben manipolata (ma siamo proprio sicuri che soltanto lui sarebbe caduto nella trappola?) Fedez lo ha accusato di essere in “Stato Confusionale”.
L’operazione è stata realizzata attraverso un fotomontaggio su Facebook da un fantomatico gruppo satirico chiamato «Vergogna Finiamola Fate Girare» che in realtà ha come scopo quello di ridicolizzare chi, come appunto Gasparri ma anche Salvini è per la linea dura contro gli immigrati. 
Nel fotomontaggio è scritto: «Questo è Goran Hadzic, ha commesso più di 50 rapine nel nordest ma ogni volta che viene preso poi è rilasciato. Basta!! Mandiamolo via!! Renzi a casa!!». Peccato che la foto non sia quella dello pseudo rapinatore ma di Morrison ripresa da internet, o meglio da Wikipedia proprio nella pagina dedicata all’indimenticabile artista. 
Jim Morrison camuffato e il diritto di Gasparri di confondersi: ma Fedez ironizza
L’autore dello scherzo ha poi inviato via twitter il post a Gasparri chiedendogli un parere in merito e il senatore non si è lasciato sfuggire l’occasione per dire come la pensa. "Una vergogna" ha commentato. 
Maurizio Gasparri per la gaffe su Jim Morrison si è difeso affermando che essendo un politico non deve conoscere un cantante anche se famoso, ma la storia di grandi statisti del passato.
L’onorevole di Forza Italia ha risposto a tutti coloro che lo hanno attaccato che: “Ho guardato bene dei profili campione di alcuni che difendono questo Jim Morrison e sono un branco di drogati".
Ma la polemica state certi non si placherà almeno per ora.
caricamento in corso...
caricamento in corso...