iPad contro Speranza: "Vendi armi all'Isis, devi morire", poi fugge

15 gennaio 2017 ore 11:00, Adriano Scianca
Spiacevole disavventura per il deputato del Pd Roberto Speranza: durante la presentazione del libro Kobane calling, di Zeocalcare, un giovane ha lanciato gravi accuse contro l'esponete dem per poi provare ad aggredirlo e lanciare un iPad contro di lui. Speranza è rimasto illeso. Polizia e Carabinieri stanno ora cercando di identificare e rintracciare il ragazzo che è riuscito a dileguarsi. 

iPad contro Speranza: 'Vendi armi all'Isis, devi morire', poi fugge

Prima della tentata aggressione, l'uomo ha mostrato una foto che ritrae l'ex premier del Consiglio, Matteo Renzi insieme al presidente della Turchia, Recep Tayyp Erdogan, e ha aggiunto rivolgendosi al deputato: "Ti dobbiamo ammazzare in quanto deputato del Pd!", delirando anche qualcosa sulla vendita di armi all'Isis. Il ragazzo è stato bloccato e fatto arretrare da alcuni presenti. Però è riuscito a divincolarsi, afferrando l'iPad dello stesso deputato e scagliandoglielo addosso, prima di essere definitivamente fermato. Portato fuori dall'aula magna dell'Università della Basilicata, forse proprio da suoi conoscenti, è riuscito ad allontanarsi prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. Gli investigatori hanno raccolto testimonianze e visionato immagini televisive per identificare il giovane, che potrebbe essere uno studente universitario residente in un comune del Potentino. 

Nell'aula magna vi erano centinaia di persone, molte anche in piedi. Qualche ora dopo, Speranza ha scritto sui social network: “La violenza non può fermare le idee e la discussione democratica. Ma purtroppo a volte la trovi anche dove non te la aspetti. Durante la presentazione del libro di Zerocalcare l'ho trovata in un ragazzo che mi imputava la foto tra Renzi e Erdogan e gridava che andavo ammazzato perché parlamentare del Pd che vende le armi all'Isis. Parole e gesti senza senso. Ma preoccupanti. La democrazia è comunque più forte. Ma va difesa ogni giorno”.


caricamento in corso...
caricamento in corso...