Sanitá, 5Stelle al Pirellone con maschere di Formigoni

15 luglio 2015, Americo Mascarucci

Sanitá, 5Stelle al Pirellone con maschere di Formigoni
 E’ andata in scena questa mattina al Pirellone, sede del Consiglio regionale della Lombardia, una singolare protesta da parte dei consiglieri del Movimento Cinque Stelle. Indovinate un po’ che cosa si sono inventati i grillini? Niente meno si sono travestiti da Roberto Formigoni

Proprio così! Poco prima dell'inizio della seduta relativa al dibattito sulla riforma della sanità, i 5stelle hanno posto una sagoma dell'ex presidente della Regione sullo scranno del governatore Roberto Maroni. Dalla bocca del finto Formigoni esce questo fumetto: "Bravo Bobo, più Sanità privata!". 

   Dario Violi, capogruppo grillino al Pirellone spiega:"Questa riforma non smantella il sistema formigoniano. Non esiste alcuna discontinuità, la sanità di Maroni accelera la privatizzazione messa in atto da Formigoni. Capiamo la difficoltà di Maroni a soddisfare le richieste cielline e dei privati, ma è ancora in tempo per fare una reale riforma rispedendo il testo di legge in commissione". Secondo Violi "i lombardi chiedono un cambio di passo e il superamento di un sistema che ha generato fin qui scandali e la sottrazione di risorse pubbliche a favore di aziende private". 

 Come si ricorderà Formigoni dopo essersi dimesso da presidente della Regione Lombardia aveva rivolto parole di fuoco contro la Lega Nord accusandola di aver provocato la crisi della sua Giunta e annunciando che mai e poi mai avrebbe consentito ad un leghista di sedere sulla sua poltrona. 

Pur di ostacolare la candidatura di Maroni aveva lanciato in pista l’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini, salvo poi fare retromarcia di fronte all’intervento di Silvio Berlusconi e alla garanzia di un piazzamento sicuro nel listino del Pdl al Senato. Bobo dal canto suo, sin dall’inizio, ha cercato di dimostrare una certa discontinuità rispetto alla precedente esperienza di governo dall’Expò a tutto il resto con il chiaro obiettivo di deformiconizzare la Lombardia. I 5stelle quindi hanno saputo colpire il Governatore nel suo “tallone d’Achille”. Maroni dunque esecutore dei progetti formigoniani in campo sanitario? Dov’è la discontinuità? La Lega di Salvini che si piega al Nuovo centrodestra di Alfano? Ecco perché quel travestimento è tutt’altro che una goliardata ma può assumere un significato politico molto rilevante. Povero Maroni. O povero Formigoni? Scegliete voi.

caricamento in corso...
caricamento in corso...