Botte sul barcone per motivi religiosi: 9 cristiani in mare e 15 musulmani fermati

16 aprile 2015, Andrea Barcariol
La guerra di religione non risparmia neanche i profughi. A Palermo la polizia ha sottoposto a fermo 15 migranti,
Botte sul barcone per motivi religiosi: 9 cristiani in mare e 15 musulmani fermati
sbarcati nei giorni scorsi dopo essere stati soccorsi nel Canale di Sicilia perché avrebbero gettato in mare 9 persone durante la traversata per raggiungere l'Italia.

Secondo le ricostruzioni, sulla base delle testimonianze “coerenti” degli altri profughi, sarebbe scoppiata una rissa per motivi religiosi e i 15 musulmani avrebbe sopraffatto i cristiani, in minoranza, scaraventandoli fuori dal barcone. La Procura ha adesso 48 ore di tempo per chiedere la convalida dell'arresto.

Solo negli ultimi 5 giorni sono 10mila le persone sbarcate in Italia. Un afflusso massiccio destinato a non diminuire. Anzi. L’Ue ha già avvertito, a fronte di uno basso stanziamento di 3 milioni di euro al mese, che la situazione «peggiorerà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi con il miglioramento delle condizioni meteorologiche».

caricamento in corso...
caricamento in corso...