Da Prime Now al Dash Button, la spesa su Amazon è anche frutta e verdura

16 febbraio 2016 ore 8:20, Adriano Scianca
Da Prime Now al Dash Button, la spesa su Amazon è anche frutta e verdura
La nuova frontiera si chiama Amazon Dash, ma per godere di questo servizio occorre vivere negli Stati Uniti. Per ora in Italia ci possiamo accontentare di Amazon Prime Now, che comunque non è poco. Si tratta di un servizio che permette di ricevere in pochissime ore anche prodotti freschi come frutta e verdura. Se eravate abituati a usufruire del portale solo per libri, utensili o vestiti, da oggi potete ordinare dal vostro pc anche i pomodori, le mele, la lattuga. Amazon ha infatti annunciato di aver aggiunto 30 tipologie di frutta e verdura ai 20.000 prodotti acquistabili con l'app Amazon Prime Now, il servizio per i clienti Prime che offre consegne in un'ora o in finestre di due ore a Milano e in 34 comuni dell'hinterland milanese dalle 8.00 a mezzanotte, 7 giorni su 7. 

Il servizio Prime Now offre già surgelati (tra cui buste di minestroni e vaschette di gelato), prodotti freddi (come affettati e yogurt), oltre a pane, pasta, caffè, bibite, birre, vini e alcolici. L’offerta si aggiunge anche agli articoli presenti nel negozio Alimentari e cura della casa, con una selezione di migliaia di prodotti a lunga conservazione (biscotti, popcorn, bibite) di marchi nazionali e internazionali (Barilla, Mulino Bianco, Knorr, Mellin). "Le 30 tipologie di prodotti freschi rendono ancora più ampia e variegata l'offerta di prodotti Prime Now, rispondendo sempre più all'esigenza dei clienti di ricevere a casa i prodotti per la spesa quotidiana - spiega Mariangela Marseglia, EU Director Prime Now - Frutta e verdura saranno consegnati direttamente al piano dalle 8 del mattino a mezzanotte, sette giorni alla settimana con le modalità previste dal servizio Prime Now e modalità di consegna in un'ora o in finestre di due ore".
 
Ma non è tutto, dicevamo, perché negli Usa hanno osato anche di più. Si chiama Amazon Dash ed è un sistema che permette di fare la spesa on line addirittura senza accendere il pc o lo smartphone. Il servizio esiste in varie forme. La prima si serve di un telecomando con un lettore che è possibile passare sui prodotti finiti. Vi siete appena versati l'ultima goccia di latte? Passate lo scanner sul codice a barre del cartone e automaticamente ne ordinate un altro, che vi verrà recapitato a casa. Ma, per quanto sembri incredibile, esiste una versione ancor più semplificata. È il Dash Button: basta premerlo, e lui comunica ai server della compagnia che si è a corto di un certo prodotto. Ovviamente le varie marche devono aderire alla piattaforma messa in piedi da Amazon, dopodiché possono rendere disponibile il proprio bottone. Ognuno di essi è etichettato con il marchio e il prodotto al quale fa riferimento, e grazie a uno strato biadesivo può essere attaccato nella zona della casa più congeniale all’utilizzo: quello del detersivo sulla lavatrice, quello del caffé sulla dispensa, e così via. In caso di esaurimento del prodotto, basta premere e dopo  poco vi arriverà tutto a casa.
caricamento in corso...
caricamento in corso...