Matheryn ha 2 anni ed è "congelata". Potrebbe non svegliarsi

17 aprile 2015, Marta Moriconi
Matheryn ha 2 anni ed è 'congelata'. Potrebbe non svegliarsi
Ha due anni e poco più ma è già stata ibernata. Arriva dagli Usa una storia terrificante che ora riguarda una minorenne, ma che là coinvolge 133 persone che hanno proceduto alla criopreservazione.

La piccolissima Matheryn Naovaratpong però è la prima bimba. E' thailandese ed è affetta da un tumore incurabile al cervello. Per questo i suoi genitori lo scorso gennaio hanno deciso di sottoporla all'ibernazione.

Almeno così è per il sito della Alcor, la società americana con sede in Arizona che l’ha eseguito. 

Colpa di un ependiloblastoma molto raro che colpisce i bambini, che non lascia via di scampo. A nulla servono le cure, gli interventi, i cicli di radio e chemioterapia.

Per lei era ormai segnata la fine. Con l’80% dell’emisfero sinistro aveva solo pochi mesi di vita.

E' allora che i genitori hanno deciso "visto l’attuale livello delle cure mediche insufficiente a tenerla in vita - cita il comunicato dell’azienda - di completare tutti gli step per la sua criopreservazione, inclusa la crioprotezione del cervello". 

E non si tratta certo della prima "paziente" di questa società. Sarebbero 134 i soggetti "congelati".

La crioprotezione costa tantissimo, tra i 150 e i 200mila dollari e non dà certezze: nessuno sa se gli ibernati si risveglieranno. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...