Pesaro, Madonna piange sangue di capriolo: presa in giro e denuncia

17 luglio 2015, Marta Moriconi
Pesaro, Madonna piange sangue di capriolo: presa in giro e denuncia
Secondo le prime analisi si sarebbe trattato di sangue: questa era la sostanza sulla statua della Madonna di Lourdes che lacrimava una sostanza rossa. 

Parliamo della madonnina in gesso custodita in una celletta nel centro del paese Auditore, proprietà di privati (appartiene da 30 anni a una famiglia del posto che detiene le chiavi). Secondo alcune voci di paese la Madonnina avrebbe pianto sangue perché alcuni giorni prima era morta l'89enne che per tanti anni si era presa cura della cappella votiva. 

Ma quei rivoli rossi in volto sono altro, come ben aveva profetizzato il sindaco Giuseppe Zito, ex poliziotto ora in pensione: ''Sono abituato a svolgere tutti gli accertamenti necessari. Direi per ora di non trarre conclusioni affrettate'. Anche la diocesi di Rimini aveva preso le distanze "in attesa di tutte le verifiche del caso". 

Infatti è sangue di capriolo o simili il sangue fatto colare sull'immagine raffigurante la Madonna di Lourdes ad Auditore come da accertamenti dell'istituto di medicina legale di Ancona. 

Il sindaco presenterà una denuncia per procurato allarme visto che il piccolo paese è stato invaso da tantissime persone attirate dalla madonnina che piangeva sangue..

Niente soprannaturale: qualcuno si è preso gioco della religione e dei fedeli.
caricamento in corso...
caricamento in corso...