Psicosi Pokemon Go e server in tilt: è già down in Italia - VIDEO delirio

17 luglio 2016 ore 23:59, Adriano Scianca

La Pokemon Go mania fa una prima vittima. È l'applicazione stessa, sovraccaricata da troppi accessi in Italia e andata in down ad appena un giorno dal lancio. Per diverse ore, il gioco Nintendo che sta battendo tutti i record è risultato inaccessibile. Problemi ai server sono stati registrati, riportano diversi siti statunitensi tra cui quello di Forbes, in tutto il mondo da ieri, e anche nei giorni scorsi diversi disservizi causati dall'enorme mole di giocatori sono stati segnalati, provocati dal successo inaspettato per gli stessi ideatori. Dal canto suo la compagnia ha ammesso le difficoltà in un tweet in cui afferma di stare lavorando a una soluzione.

Psicosi Pokemon Go e server in tilt: è già down in Italia - VIDEO delirio
Sul sito ufficiale di Pokemon Go sono comunque apparse le scuse per l’improvviso blocco. I server sono fuori uso e l’unica cosa che si può fare è aspettare. Probabilmente il disservizio è dovuto alla grande mole di informazioni che i server della compagnia debbono elaborare per far funzionare il gioco a livello globale, dato che, per esempio, occorre geolocalizzare tutti i giocatori.Si tratta dell'ennesimo segnale di quella che sta diventando una vera e propria psicosi collettiva.

 Prova ne è il video sul delirio scatenatosi a New York, quando a Central Park è stato avvistato uno dei Pokemon più difficili da trovare, Vaporeon. Le reazioni dei newyorchesi hanno rasentato l'isteria di massa, con gente che fermava la macchina in mezzo alla strada e correva in mezzo alle aiuole nel tentativo di “cattutare” il fugace Vaporeon.

caricamento in corso...
caricamento in corso...