Perché Marine Le Pen ha scelto la rosa blu. Valls: "Può vincere presidenziali"

17 novembre 2016 ore 17:25, Andrea De Angelis
Ci siamo, Marine Le Pen lancia la sua candidatura per diventare presidente della Repubblica francese alle elezioni del prossimo anno. Un momento chiave non solo per la Francia, ma per tutta l'Europa. Perché se dopo il risultato inglese del voto sul Brexit e la vittoria di Trump negli Stati Uniti, un nuovo colpo di scena potrebbe sconvolgere definitivamente lo scacchiere politico del vecchio continente. 

Juncker è stato chiaro, con Trump "si torna indietro di due anni". Dopo l'uscita di Londra, un nuovo colpo dunque per la Ue che ora si augura vivamente di non dover assistere ad una vittoria dell'estrema destra in Francia. I sondaggi al momento dicono che al ballottaggio il Front National non avrebbe la meglio, ma si è visto negli ultimi mesi quanto tali strumenti possano risultare inaffidabili. Insomma, guai a sottovalutare Marine Le Pen. Anche perché potrà godere su quello che è già stato ribattezzato "effetto Trump". 

Perché Marine Le Pen ha scelto la rosa blu. Valls: 'Può vincere presidenziali'
La rosa blu sarà il logo della campagna per le sue presidenziali. Un simbolo di sintesi, sotto il nome Marine, e senza l’ingombrante cognome paterno: la rosa dei socialisti unita al blu, che è il colore della destra, come spiegato dalla candidata. 
“In nome del popolo. Marine 2017" è invece lo slogan pubblicato su Twitter che mira a ridurre le distanze dagli elettori, indicando come il Front National si distingue dall’establishment e dal potere francese.
Il fatto che Le Pen sia un avversario da non sottovalutare è chiaro a tutti, a partire dal premier Valls che ha giudicato "possibile" una sua vittoria alle presidenziali francesi del 2017. Parlando a Berlino nel corso di un forum economico, Valls ha detto: "Tutti i sondaggi dicono che la candidata dell'estrema destra sarà presente al secondo turno, questo significa che gli equilibri della vita francese cambieranno completamente".
caricamento in corso...
caricamento in corso...