Fifa17: Fut Coins per 18mln di Dollari, la truffa di 4 hacker

18 maggio 2017 ore 16:33, Luca Lippi
Hacker professionisti giocano alla Play Station, altro che ‘bamboccioni’! Quattro hacker hanno forzato il gioco Fifa vincendo moneta virtuale poi venduta agli utenti per soldi veri. In sostanza i quattro giovani sono riusciti ad aggirare i sistemi di sicurezza di Electronic Arts andando ad accumulare Fut Coins e rivendendoli per un valore complessivo, in soldi reali, che va dai 16 ai 18 milioni di dollari. Quattro abili giovanotti che sono stati in grado di aggirare i sistemi di sicurezza della Electronic Arts per rubare la valuta digitale usata nel videogame di calcio Fifa. 
Giovanni Ziccardi, professore di Informatica Giuridica presso l’Università degli Studi di Milano, ha detto:Avevano trovato una vera economia digitale e sapevano come alterarla. Da noi avrebbero rischiato massimo cinque anni. Alla fine è come entrare in un casinò barando".
Fifa17: Fut Coins per 18mln di Dollari, la truffa di 4 hacker
Il ‘giochino’ poteva continuare se i giovinastri non avessero iniziato a spendere i soldi ‘illecitamente percepiti’. La mente dell’operazione, Anthony Clark, si era comprato la casetta al 14614 Montevideo Drive, Whittier, cittadina da 85 mila anime nel sud della California pagandola 840 mila dollari e attirando l’attenzione della polizia federale. A giorni affronterà il giudice e con lui Nicholas Castellucci e Eaton Zveare.
Spieghiamo come funziona il meccanismo di crediti di Fifa Ultimate Team: ad ogni partita si ottengono alcuni Fut Coins (dei crediti insomma), ma questi sono veramente pochi. I crediti accumulati servono per acquistare giocatori allo scopo di rafforzare la propria squadra. I quattro hacker hanno alterato il sistema facendo in modo che risultassero giogate centinaia di partite, con l’accumulo di diversi crediti (Fut Coins). A questo punto hanno pensato di crearne un business cominciando a vendere (a prezzi vantaggiosi) i Fut Coins sul web accumulando cifre importanti.
Dopo l’arresto uno dei quattro, il 24enne Ricky Miller, ha deciso di collaborare in cambio di uno sconto della pena: 20 anni in carcere contro un milione e mezzo di multa e qualche mese di reclusione. Electronics Arts è riuscita a recuperare 6 milioni di dollari dei circa 18 milioni guadagnati dai ragazzi tramite la truffa. 
Qualsiasi videogame online che permette lo scambio di beni virtuali fra due giocatori può portare alla nascita di un mercato parallelo, ovviamente servono competenze adeguate e soprattutto tanti tanti soldi per gli avvocati e le cauzioni milionarie.

#Fifa2017 #PlayStation4 #XboxOne #Hacker #ElectronicArts #FutCoins

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...