Acqua ovunque per Friends of the Earth: dal caffè alla t-shirt

19 maggio 2015, Andrea De Angelis
Direte che anche noi siamo fatti al 70% di acqua, ma i numeri emersi da un recente studio mostrano come per realizzare ad esempio un solo smartphone sia necessario un impressionante contributo da parte della natura. Tralasciando, per ora, i costi dello smaltimento (sempre a livello di impatto ambientale) di tali prodotti.

Acqua ovunque per Friends of the Earth: dal caffè alla t-shirt
Secondo la rete di organizzazioni ambientali Friend of the Earth
le donne e gli uomini del XXI secolo non hanno idea di quanta acqua serva per produrre cibi o strumenti di utilizzo quotidiano. 

Partiamo proprio dallo smartphone che necessita di 13 tonnellate d'acqua e circa 18 metri quadrati di suolo. Le scarpe vanno addirittura oltre con 14,5 tonnellate d’acqua e 50 metri quadrati di suolo, mentre per la produzione di una t-shirt, 4 tonnellate di acqua e 4 metri quadrati di suolo.

Una tazza di tè ha un'impronta minore di una tazza di caffè: per il primo servono 28 litri d'acqua e una superficie di 0,02 metri quadrati, mentre per il caffè sono impiegati 136 litri d'acqua e 0,1 metri quadrati di suolo.


caricamento in corso...
caricamento in corso...