Pantelleria torna isola per nudisti, dopo 33 anni stop al tabù

19 settembre 2015, intelligo
Pantelleria torna isola per nudisti, dopo 33 anni stop al tabù
Nudisti a Pantelleria. Messa così può sembrare una cosa normale ma non lo è: l’isola ha rotto il tabù e con tanto di ordinanza torna ad accogliere i vacanzieri amanti del nudismo in riva al mare. 

Lo fa dopo ben 33 anni dallo stop del Comune: il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gino Gabriele, ha “scovato” quel divieto e lo ha subito revocato. La vecchia ordinanza, datata 1982 e firmata dal sindaco democristiano Giovanni Petrillo, vietava il nudo integrale e il topless. Da oggi non è più così e il senso della nuova disposizione lo spiega il primo cittadino: “L'isola appartiene al mondo ed è plurale”. 

Tra l’altro, nella vecchia ordinanza si parlava di persone “prive di ogni senso di pudore, ma indubbiamente dotate di una mente bacata, continuino a calpestare il sentimento di riservatezza che ancora anima la massa della gente pulita”. Una frase che ha destato clamore e polemiche, vecchie e nuove. Nella “contro-ordinanza” del sindaco Gabriele si legge: “Considerato che l'isola è meta di un flusso turistico internazionale, espressioni di più culture e nazionalità, con stili di vita differenziati questa Amministrazione ritiene di considerevole interesse per l'isola di Pantelleria, garantire a tutti la pluralità e il rispetto delle proprie scelte, in forza di una tradizione di apertura e di presenze turistiche internazionali oramai consolidata, senza recinti e improbabili tabù d'ogni genere. L'Isola appartiene al mondo ed è plurale”. 

E si sa, il nudismo non ha confini (territoriali). 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...