Vitalizi: Di Battista espulso da Boldrini, l'ironia della Lega - VIDEO

02 agosto 2017 ore 16:09, Americo Mascarucci
Alessandro di Battista deputato del Movimento 5Stelle è stato espulso dall'aula dopo aver avuto un duro scontro con la presidente Laura Boldrini. Era in discussione l'esame del Bilancio e Di battiasta ha criticato la Boldrini per la decisione di non dichiarare ammissibili le modifiche in tema di vitalizi. KLa discussione si è animata, salendo sempre più di tono al punto che la presidente alla fine ha espulso di Battista dall'aula della Camera: "Esca da quest'aula, si allontani dall'aula, la ringrazio".
Vitalizi: Di Battista espulso da Boldrini, l'ironia della Lega - VIDEO

IL CASO
Di Battista ha rivendicato in aula il diritto dei parlamentari di "criticare" le decisioni del presidente dell'Assemblea. La Boldrini più volte lo ha invitato a chiudere l'intervento cosa che però il parlamentare 5Stelle si è ben guardato dal fare. 
"Lei poco fa ha detto che la legge sui vitalizi al Senato verrà votata - ha attaccato Di Battista - cosa ne sa lei? Cosa ne sa che non sarà modificata, non sarà annacquata? Lei si può prendere questa responsabilità?". La Boldrini ha replicato: ""Lei sta facendo un intervento nel merito e non un richiamo al regolamento. La richiamo all'ordine, lei non può parlare adesso. La smetta, la smetta, lei ha terminato il suo intervento, si attenga alle regole. La smetta". Di Battista non si è fermato e a quel punto la Boldrini ha alzato il cartellino rosso: "Esca da quest'aula, si allontani".
Espulso Di Battista però lo scontro è continuato con gli altri deputati pentastellai che hanno criticare la decisione presidenziale adottata nei confronti del collega. 
Alfonso Bonafede ha detto rivolto alla Boldrini: "Lei per dinamiche che non capirò mai si trova a ricoprire quel ruolo...". Parole che hanno gettato ulteriore benzina sul fuoco. "E' inaccettabile quello che dice, c'è stata - ha ribattuto la Boldrini - una votazione. Lei non si può permettere di dire questo...". Ma Bonafede per nulla intimorito ha risposto: "Lei invece non può parlare dei toni di Di Battista perchè lei non è nè la mamma nè la maestra di Alessandro Di Battista, la invito a scusarsi per la motivazione che ha dato". Scuse che ovviamente non si sono sentite. Ma che fra la Boldrini e i grillini non corra buon sangue non è certamente una notizia. 
Il presidente della Camera è rimasta ferma sulla sua decisione. "Le parole di Di Battista sono inaccettabili" ha detto. Mentre il leghista Davide Caparini ironizzando si è complimentato con la Boldrini definendola il miglior supporter del deputato 5Stelle: "Presidente, penso che Di Battista abbia il suo poster in camera perché a ogni suo intervento lei gli regala qualche milione di ‘like’".

#boldrini #dibattista #espulsione



caricamento in corso...
caricamento in corso...