Laura Mesi prima sposa single d'Italia: all'altare senza lui ma con Sky

21 settembre 2017 ore 16:06, Americo Mascarucci
Non trovate l'anima gemella? Nessun problema, da oggi ci si può sposare con se stessi. No, non è uno scherzo, è accaduto realmente. la storia l'ha raccontata il quoidiano il Giorno e ha avuto come protagonista Laura Mesi una 40enne di Lissone in Brianza che ha inteso così mantenere fede ad un impegno preso due anni fa: "Se a 40 anni non avrò ancora trovato un fidanzato sposerò me stessa". E così è stato con tanto di abito bianco, bomboniere, taglio della torta, lancio del bouquet, familiari e amici commossi.
Laura Mesi prima sposa single d'Italia: all'altare senza lui ma con Sky

IL CASO
Il matrimonio ovviamente non ha alcun valore né civile, né religioso, anche perché ad officiarlo è stato un amico di Laura "travestito" da sindaco con tanto di fascia tricolore. Ma se sono state finte le nozze, non lo sono state le emozioni che la "sposa" ha detto di aver provato prima, durante e dopo la cerimonia. 
"Abito da sola da 5 anni e da quando ho 38 anni - ha raccontato Laura Mesi - ho dichiarato che a 40 mi sarei sposata. Se non avessi trovato il principe azzurro sarei comunque convolata a nozze e così ho fatto. Nessuno credeva che avrei avuto il coraggio e invece mi sono sposata. A febbraio sono iniziati i preparativi e lunedì sono tornata dalla luna di miele in Egitto, rigorosamente sola".
Il matrimonio è stato da favola: abito bianco tempestato di Swarovski, fede nuziale doppia e un matrimonio all’americana a Vimercate in una location esclusiva, con una schiera di damigelle e cinque cambi d’abito con una sua performance di danza. "Mi sento una persona sana, sono eterosessuale, e felice e ho una bella opinione di me – continua Laura–. Non ho chiesto niente a nessuno, mi sono organizzata il matrimonio e me lo sono pagata interamente io. Qualcuno magari mi criticherà, ma sono convinta di non aver fatto niente di male. Sono felice così e soprattutto ho coronato il mio sogno".

LA CERIMONIA
Circa 70 gli invitati con tanto di fratello che l'ha accompagnata all'altare. "Mio fratello all’inizio era un po’ contrario quando gli ho chiesto di accompagnarmi all’altare, perché mio papà non c’è più. Poi si è convinto ed ora è fiero di me, è orgoglioso, e durante il matrimonio si è anche emozionato".
E naturalmente una simile vicenda non poteva non avere il suo risvolto social. Una troupe di Sky ha ripreso i preparativi del matrimonio, il rito nuziale, il banchetto e realizzerà un docufilm che andrà in onda sui canali Sky.  
E qualcuno inevitabilmente ci ha visto dietro un'operazione prettamente commerciale. Ora un dubbio: se troverà finalmente l'anima gemella si sposerà ancora? E stavolta prete o sindaco saranno reali?

#sposasingle #lissone #laura

caricamento in corso...
caricamento in corso...