Indagine sul drone di Facebook, "l'Aquila" atterrata male a giugno

22 novembre 2016 ore 15:40, Andrea De Angelis
Indagine su Aquila, il drone di Facebook che lo scorso giugno aveva debuttato "con successo", almeno secondo il social più noto al mondo. Ora si scoprirebbe che qualcosa non è andato per il verso giusto, anche se a onor del vero in un post del 21 luglio già si menzionava un "cedimento". 

L'indagine, però, è una novità e da qui la notizia odierna. Come riporta l'Ansa, l'Agenzia americana per la sicurezza dei trasporti - National Transportation Safety Board (Ntsb) - ha avviato un'indagine su un incidente che ha coinvolto Aquila, il drone a energia solare che l'azienda di Zuckerberg sta sviluppando per portare connessione internet nelle zone remote del mondo. A riportarlo è il sito di Bloomberg, precisando che nell'incidente nessuna persona è rimasta ferita. Si sarebbe cioè verificato solamente un "cedimento strutturale" del velivolo in fase di atterraggio.

Indagine sul drone di Facebook, 'l'Aquila' atterrata male a giugno
Tutto ciò è accaduto il 28 giugno durante il primo test di volo a Yuma, in Arizona. La compagnia di Mark Zuckerberg, come detto, allora aveva annunciato il "successo della prima prova di volo di Aquila", anche se in un post del 21 luglio segnalava il "cedimento" del velivolo, ma senza menzionare appunto l'indagine dell'Agenzia.
Sempre l'Ansa riporta che adesso la compagnia, cone spiegato da un portavoce di Facebook a Mashable, ha ribadito comunque il successo del test, che non ha avuto "nessun grosso risultato inaspettato". 
L'esperimento è durato 96 minuti e si è svolto appunto lo scorso 28 giugno sopra lo Yuma Proving Ground di Yuma. A una altezza di 665 metri sopra al livello del mare, Aquila e i suoi quattro motori hanno consumato 2.000 watt di potenza, più o meno quanto un asciugacapelli. Il velivolo progettato da Facebook, dall'apertura alare simile a quella di un Boeing 737, servirà a portare la connettività a 1,6 miliardi di persone che oggi vivono in località poco raggiungibili, senza accesso alle reti mobili a banda larga. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...