Cecchino canadese uccide miliziano Isis da 3,5 km: è tiro record

23 giugno 2017 ore 14:32, Stefano Ursi
Secondo quanto riporta il giornale Globe and Mail, il mese scorso in Iraq un cecchino canadese avrebbe sparato e ucciso un miliziano Isis dalla distanza record di 3,5 km. Il quotidiano canadese racconta, citando una fonte militare, che il soldato fa parte della Task Force 2 e che ha compiuto l'azione sparando dal tetto di un palazzo. La fonte ha spiegato al giornale la dinamica dei fatti e il contesto in cui si sono verificati, dicendo che ''la squadra di tiratori scelti aveva scoperto che i miliziani di Isis si avvicinavano alle forze di sicurezza irachene, che non sapevano che stavano per cadere in un'imboscata.

Cecchino canadese uccide miliziano Isis da 3,5 km: è tiro record
Immagine Archivio
Utilizzando un fucile McMillan TAC-50, il tiratore non si aspettava di colpire il bersaglio a una tale distanza, ma sperava che il fuoco avrebbe spaventato i miliziani eli avrebbe indotti a fuggire''. Ci sono molti elementi che devono essere valutati, spiega, nel momento in cui ''il cecchino deve effettivamente stimare dove sarà il miliziano del Daesh, perché quando preme il grilletto, ci sono meno di 10 secondi di tempo", ha detto. "C'è molta scienza coinvolta in termini di calcoli balistici, ma c'è un elemento soggettivo che sta nel valutare ciò che i venti stanno facendo e cosa non fare".

Video e analisi indipendenti hanno esaminato la distanza fra il tiratore e il miliziano colpito e hanno confermato. Ricordiamo che dallo scorso anno il governo canadese ha deciso di non utilizzare attacchi aerei, preferendo aumentare le forze di terra impiegate in battaglia. Intanto, secondo quanto si apprende, la Grande Moschea di al Nuri, quella da cui Abu Bakr al Baghdadi annunciò la nascita del Califfato Islamico nell’estate del 2014, è stata distrutta. A confermare la distruzione della moschea anche l'Isis che però declina ogni responsabilità in merito e punta il dito contro le forze della coalizione a guida Usa. Mentre sono in molti quelli che dicono invece che sarebbero stati gli stessi miliziani Isis a distruggerla per paura che la coalizione ne prendesse il controllo.

#canadese #cecchino #iraq #Isis
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...