Galatina, in sala operatoria si fa luce con gli smartphone

24 agosto 2015, intelligo
Galatina, in sala operatoria si fa luce con gli smartphone
La notizia ha dell’incredibile: all’ospedale di Galatina o chirurghi sarebbero costretti a operare con la luce degli smartphone. Il caso ha destato clamore e oggi gli ispettori del ministero della Sanità arriveranno al Santa Caterina Novella, uno dei centri più importanti di Lecce, per verificare la situazione. Intanto il direttore generale della Asl di Lecce, ha dato indicazioni affinché siano fornite loro tutte le informazioni necessarie e richieste. 

Il caso è presto detto, anche se l’uso del condizionale per il momento è d’obbligo: la lampada scialitica, ovvero quella utilizzata in sala operatoria durante gli interventi chirurgici e importante perché evita la formazione di ombre sul corpo del paziente, è andata in tilt. Ma la cosa incredibile è che – pare – sia così da quattro anni. La conseguenza è che chi chirurghi sarebbero costretti a fare il loro mestiere illuminando la parte dal operare con la torcia dello smartphone.

La denuncia arriva dagli stessi medici che avrebbero segnalato il caso più volte alla direzione medica chiedendo la riparazione della lampada scialitica. Ma dalla Asl si fa sapere che l’acquisto della lampada è stato autorizzato già da alcune settimane fa. Secondo il direttore generale della Asl di Lecce, dunque, sarebbe solo questioni di tempo. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...