Dopo l'infarto lo spray: dalle vernici lo spruzzo ripara cuore

24 marzo 2017 ore 18:43, Andrea De Angelis
Spesso leggiamo cosa è bene fare per prevenire gli infarti. I consigli si moltiplicano, specie sul web dove è importante verificare la veridicità delle notizie. Di certo, quando si parla di problemi al cuore, è fondamentale poi riconoscere i sintomi, visto che la tempistica dell'intervento risulterà nella gran parte dei casi decisiva. Questa volta però la notizia che arriva dall'informazione online riguarda sì gli infarti, ma si concentra sui rimedi. In particolare su una novità che "promette - questi i titoli che girano sul web - di riparare il cuore con uno spray". Lo spettro che possa trattarsi di una bufala, letta così, c'è sicuramente. Invece è il caso di soffermarsi meglio per capirne di più.

Dopo l'infarto lo spray: dalle vernici lo spruzzo ripara cuore
SPRAY PER IL CUORE
Si tratta di un trattamento mini-invasivo che potrebbe essere rivoluzionario. Chiamarlo "spray" non è però fuorviante, visto che gli autori del lavoro, Junnan Tang e Adam Vandergriff, si sono ispirati alle vernici spray che le industrie di costruzioni utilizzano quotidianamente. Così la ricerca condotta dall'Università della Carolina del Nord e descritta sulla rivista Tissue Engineering fa ben sperare. Il ritrovato, spiega puntualmente TgCom24, è a base di biomateriali che vengono spruzzati direttamente sulla superficie del cuore e formano un gel che aiuta la rigenerazione dei tessuti. Il tutto, questo il particolare non da poco conto, senza bisogno di chirurgia a torace aperto. Dunque senza neanche punti di sutura.

I SINTOMI
Dicevamo però che è importantissimo anche conoscere bene i sintomi. Al di là del classico e temuto dolore al braccio, ve ne sono ovviamente degli altri. Tra questi ricordiamone tre: 
1) Stanchezza insolita. Essere stanchi è normale, soprattutto dopo un'intensa settimana di lavoro e di stress. Ma solo voi saprete rendervi conto se la stanchezza che sentite è decisamente diversa dal solito. In quel caso può scattare un legittimo allarme.
2) Eccessiva sudorazione e mancanza di fiato. Anche qui i sintomi sono da non sottovalutare, specialmente dopo un grande sforzo. Capire cosa sta accadendo davvero non è semplice, ma pensare che "tutto passerà" o è "semplicemente questione di tempo" potrebbe essere sbagliato.
3) Non solo braccio, dicevamo. Anche dei forti dolori alla schiena, al collo e alla mandibola potrebbero essere dei sintomi di infarto. Senza creare allarmismi, ci mancherebbe. Ma ancora una volta è importante comprendere l'anomalia e, una volta appurata, non sottovalutarla.

COSA FARE IN CASO DI INFARTO
Ma cosa è necessario fare una volta sopraggiunto l'infarto? La domanda ha numerose risposte, compresa come visto l'opzione spray. Per farsi un'idea più chiara sulla questione, vi consigliamo di vedere questo video dell'Agenzia Formativa della Misericordia di Livorno. Dal primo soccorso alla telefonata da fare al 118, in poco più di dieci minuti saranno tanti i consigli da non perdere.

#cuore #salute #infarto #spray

caricamento in corso...
caricamento in corso...