Fortune, tra le 50 donne più potenti c'è un'italiana: ma sul sito non c'è

26 settembre 2017 ore 12:04, Micaela Del Monte
Come ogni anno Fortune ha stilato la classifica delle 50 donne più potenti del mondo al di fuori degli Stati Uniti. Donne che guidano colossi dell'economia mondiale: industria, finanza e tecnologia. Tra le 50 c'è soltanto una italiana affiancata a donne dirigenti di gruppi come la Santander, General Motorns e la Huawei. Si chiama Ornella Barra, che ricopre il ruolo di co-chief operating officer di Walgreens Boots Alliance, e si piazza al tredicesimo posto. Dal primo inserimento in classifica, nel 2010, si è sempre confermata nelle prime 15 posizioni.

Fortune, tra le 50 donne più potenti c'è un'italiana: ma sul sito non c'è
Per il terzo anno consecutivo Mary Barra, amministratrice delegata di General Motors, si conferma in cima alla “Most Powerful Women list”.  Il titolo, sotto la guida della 55enne, è cresciuto del 25% nell'ultimo anno e nello stesso periodo il fatturato della casa automobilistica è salito del 9%. Al secondo posto troviamo invece Emma Walmsley, manager di Glaxo SmithKline: era 33esima, ora è seconda dopo aver preso il timone del gruppo. Rimane terza la francese IsabelleKocher, amministratore delegato di Engie, il maggior colosso dell'elettricità non pubblico al mondo. Al 4° posto compare invece la prima cinese: Dong Mingzhua, donna alla guida Gree Electric Appliances dopo la scomparsa del marito. Segue poi l'indiana, Chanda Kochhar, a.d. di Icici Bank. Quarta e quinta ancora due cinesi Chua Sock Koong(a.d. di Singapore Telecommunications) e Sun Yafang (presidente di Huawei Technologies). Chiudono la top ten, dietro alla britannica Alison Cooper (a.d. di Imperial Brands), Wang Fengying  (Great Wall Motor) e Ho Ching, numero 1 del fondo sovrano di Singapore Temasek. Assente d'eccezione è Marina Berlusconi: il presidente di Fininvest e Mondadori esce dalla top-50, dove lo scorso anno occupava la 49ma posizione.

Come detto Ornella Barra si classifica al 13esimo posto dell'elenco, l'unica italiana in lita ricopre il ruolo di co-chief operating officer di Walgreens Boots Alliance.  Sul sito di Fortune però al tredicesimo posto non compare la Barra, bensì Angela Ahrendts responsabile delle attività Retail di Apple.

Ecco le prime 10 in classifica.

1) Ana Botin, executive chairman of Banco Santander,
2) Emma Walmsley, ceo of GlaxoSmithKline,
3) Isabelle Kocher, ceo Engie,
4) Dong Mingzhu, chairwoman e presidente di Gree Electric Appliances,
5) Chanda Kochhar, managing director e Ceo di Icici Bank,
6) Chua Sock Koong, group ceo di Singapore Telecommunications,
7) Sun Yafang chairwoman di Huawei Technologies,
8) Alison Cooper, ceo di Imperial Brands,
9) Wang Fengying, direttrice esecutiva e general ,anager di Great Wall Motor, 
10) Ho Ching, direttrice esecutiva e ad di Temasek. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...