Asteroide contro la Terra ad Halloween. Ogni tanto ritornano... le bufale?

27 ottobre 2015, Orietta Giorgio
Ci risiamo, un nuovo “pericolo” sfiorerà la terra? Proprio la notte di Halloween ci sarà una sorpresa, tra “dolcetti e scherzetti” bisognerà fare attenzione al cielo. L’asteroide 2015 TB145 (circa 500 metri di diametro) passerà accanto alla Terra alle 18.18 italiane, viaggiando a 35 chilometri al secondo. 

Asteroide contro la Terra ad Halloween. Ogni tanto ritornano... le bufale?
 
Questa volta sarà pericoloso? Sembrerebbe di no. L'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope, ha spiegato:  Non ci sono pericoli di impatto con il nostro pianeta perché la distanza è di tutta sicurezza". L’opportunità sarà quella di poter osservare da vicino un evento eccezionale. 

Come fare per osservare al meglio l’asteroide? Le condizioni migliori saranno la notte precedente al massimo avvicinamento, tra il 30 e il 31 ottobre. L’orario migliore sarà dopo le 23,00, quando 2015 TB145 sarà tra le stelle della costellazione di Orione. L'unico problema potrebbe essere la Luna ancora molto luminosa (sarà piena la notte del 27 ottobre).

Eppure, vista la concomitanza con il giorno di Halloween, l’affascinante asteroide è stato ribattezzato “Spooky” (spettrale). Nomignolo azzeccato se si pensa al fatto che la sua è stata una vera e propria apparizione: si è venuti  a conoscenza dell’evento solo il 10 ottobre scorso. Un’improvvisata del genere può far paura? Secondo il meteorologo  Mario Giuliacci è preoccupante “che un asteroide di quasi mezzo chilometro di diametro, sia sbucato all’improvviso dalle profondità dello spazio, eludendo la rete mondiale di avvistamento NEO (Near Earth Object), il programma della NASA”.

Anche il 12 ottobre scorso era stato annunciato a tutti i terrestri che erano appena sopravvissuti a un impatto devastante con l’asteroide 86666 (2000FL10), passato, comunque, ad una distanza di 15 milioni di miglia, costituendo quindi un rischio zero. 
Saranno tutti asteroidi-bufala o prima o poi dovremmo preoccuparci davvero?

Giuliacci, riguardo “Spooky”, ha comunque commentato: “E’ tuttavia un campanello d’allarme, un promemoria di quanto siamo vulnerabili agli impatti catastrofici e quanto poco avvertimento riceveremmo, in caso di una minaccia”.

Il prossimo appuntamento con un oggetto celeste in avvicinamento alla Terra sarà per il 2027 quando passerà l’asteroide 1999 AN10. Di passaggio, sempre a debita distanza di sicurezza… o no?

caricamento in corso...
caricamento in corso...