500 chili di caviale dentro la bara, il mercato nero viaggia sul carro funebre

27 ottobre 2015, Americo Mascarucci
500 chili di caviale dentro la bara, il mercato nero viaggia sul carro funebre
Alcuni contrabbandieri di caviale nero avevano trovato un modo davvero originale per sfuggire ai controlli doganali. 

Ne avevano nascosto 500 chili, del valore di 285 mila euro, dentro una bara trasportata da un carro funebre che sfrecciava a tutta velocità per le strade della regione Khabarovsk, al confine tra la Russia e la Cina. 

La velocità insolita del mezzo ha insospettito la Polizia che ha fermato il carro funebre ed effettuato un controllo. Solo che dentro la bara non c’era il corpo del defunto, bensì contenitori di plastica contenenti il caviale e uova di storione; prodotti la cui raccolta in Russia è limitata per legge. 

Tuttavia pare che i primi a meravigliarsi per la scoperta siano stati l'autista e l'altra persona alla guida del mezzo effettivamente dipendenti di una ditta di pompe funebri; i quali pare si siano giustificati sostenendo di essere completamente all'oscuro del fatto che la bara contenesse caviale; avrebbero altresì riferito di essere stati pagati da un uomo per trasportare il corpo di un parente per 25mila rubli (circa 360 euro) ciascuno, e di non essere al corrente dell'effettivo contenuto.

I due ad ogni modo sono stati arrestati con l'accusa di contrabbando. 

Galeotta fu la fretta; la fretta di arrivare presto al luogo dove consegnare la merce, o la buona fede di chi sa di non avere nulla da temere permettendosi di sfrecciare a tutta velocità senza la preoccupazione di essere fermati dalla Polizia?




caricamento in corso...
caricamento in corso...