Dal vitello al letame d'oro: in India si vende a "pagnottelle" e online

28 dicembre 2015 ore 13:18, Americo Mascarucci
Se le feci potessero essere vendute a peso d’oro forse si sarebbe anche risolto definitivamente il problema della povertà visto che, stitichezza a parte, si tratta di un prodotto destinato a non scarseggiare. 
Adesso si scopre che il letame di mucca in India è venduto online sotto forma di pagnotte e biscotti e che gli acquisti vanno pure a gonfie vele. Vuoi per gli usi in agricoltura, vuoi per i rituali religiosi, sta di fatto che la cacca di mucca è ricercatissima. 
I principali siti di shopping online da tempo hanno messo in vendita il letame secco e pressato sotto forma di pagnottelle. Odore a parte pare che siano davvero pochi quelli che rinuncino ad un buon affare.  
Secondo quanto riportano i media indiani, la vendita ha avuto un grande successo anche tra la popolazione urbana, soprattutto tra coloro che provengono dalla civiltà contadina e che sono nostalgici delle vecchie tradizioni. 
Il letame secco è utilizzato in particolare come combustibile per accendere il fuoco e cucinare i pasti. Poi naturalmente c’è l’uso classico che se ne fa un pò in tutto il mondo, quello cioè di concimare i campi per renderli più fertili, ma in India, dove la maggioranza della popolazione è di rito induista, c’è anche l’usanza di utilizzare lo sterco della mucca, animale considerato sacro, per le cerimonie religiose. 
Dal vitello al letame d'oro: in India si vende a 'pagnottelle' e online
Su Amazon un pacchetto di «cow dung cake» pura al 100% con 11 pezzi da 200 grammi ciascuno viene venduto a 99 rupie (circa 1,3 euro). 
Per milioni di induisti la vacca è un animale sacro e i suoi prodotti, compresi gli escrementi e l’urina, sono utilizzati per diversi rituali di purificazione e nella medicina. L’urina in particolare è considerata un disinfettante. Sono in commercio nei negozi e di recente anche on-line sotto forma di saponette, creme per la pelle e shampoo. 
E' tradizione nelle regioni settentrionali del paese che gli escrementi dei bovini vengano raccolti e poi fatti essiccare sulle pareti delle capanne. È un lavoro riservato di solito alle donne che si occupano del focolare domestico. 
Insomma non si finisce mai di imparare e soprattutto di restare stupiti. E mai come in questo caso può valere il detto "paese che vai, usanza che trovi". Il mondo è bello perché è vario e soprattutto perché tutto ciò che può sembrare assurdo in una parte del mondo può essere invece consuetudine altrove. Si usa dire che "pecunia non olet", ossia che il denaro non puzza ma da oggi chissà, forse si arriverà a dire che nemmeno la cacca puzzerà poi così tanto. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...