Arriva la cyber-testimonianza: polizia Usa "interroga" Echo di Amazon

28 dicembre 2016 ore 20:38, Adriano Scianca
Le indagini di polizia alla prova della tecnologia. La polizia di Bentonville, Arkansas, ha emesso un mandato per Amazon, chiedendo qualsiasi tipo di audio o registrazione di Echo, il dispositivo domestico su cui gira l'intelligenza artificiale di Amazon, Alexa. 

Arriva la cyber-testimonianza: polizia Usa 'interroga' Echo di Amazon


Secondo quando riportato da The Information, la polizia è in cerca di qualsiasi informazioni potrebbe aver registrato lo speaker di proprietà di James Andrew Bates. Secondo l'accusa, l'uomo avrebbe ucciso l’amico Victor Collins nel novembre 2015 dopo una serata a base di birra e vodka trascorsa con altri tre uomini. La vittima era stata trovata strangolata nella vasca Jacuzzi di casa. Le autorità di Bentonville hanno sequestrato l’Echo e tentato senza successo di estrarne i dati. In realtà, i dispositivi connessi si attivano con determinate parole chiave, ma non è raro, per la loro natura stessa, che quell’attivazione arrivi per caso e che riescano quindi a registrare stralci di conversazione. 

Per il momento Amazon ha spiegato che non avrebbe fornito nessuna informazione sui propri clienti in assenza di un richiesta legale valida e vincolante. Tra i dispositivi connessi nella casa di Bates, un altro avrebbe già fornito qualche indizio del quale dovrà rispondere in tribunale: un contatore ha registrato l’utilizzo di 140 litri d’acqua tra l’1:00 e le 3:00 del mattino, proprio la notte in cui Collins è stato trovato morto nella vasca idromassaggio di Bates. Qualcuno si è lavato per occultare le prove? 
caricamento in corso...
caricamento in corso...