Francia in rivolta (ma media silenziano) e Hollande visita Museo Massoneria

28 febbraio 2017 ore 10:28, intelligo
Francia in rivolta (ma media silenziano) e Hollande visita Museo Massoneria
'Jesus. France is in all out civil war': la Francia è in guerra civile. Il tweet è datato qualche giorno fa e non è l'unico che riporta il caos migranti che sta avvenendo in questi giorni nella capitale francese e che parla di una Parigi violenta. Una altro cinguettio riporta: #Francia, la polizia ha arrestato a Levallois-Perret alcuni rivoltosi. La situazione sulle strade di Francia continua ad essere tesa e violento".  E ancora, eccone altri: "Caos e violenza a Parigi per la passività del governo. Ma dicono che il problema della Francia è Marine Le Pen": "Con gas lacrimogeni canestri e caos violenta opposizione gruppi cercano di generare violenza alle UC"; "Bande di migranti sono in guerra con la polizia. Media coprono mai questo rapporto?"... Fake News? Ci sono video e fino al 15 febbraio anche qualche media nostrano riportava la notizia di uno stato di rivolta nella città. Dopo il fermo del ventiduenne Théo nella banlieue di Aulnay sous-Bois, a inizio febbraio, la guerriglia urbana è cresciuta.
Il 16 febbraio almeno 400 manifestanti si erano dati appuntamento nel quartiere di Barbès-Rochechouart contro il razzismo e le violenze. Ma la protesta rapidamente degenerò con lancio di oggetti contro le forze dell’ordine e una replica di cariche e gas lacrimogeni. "Tutti odiano la polizia", "Polizia, stupratori, assassini", sono questi per La Stampa "alcuni degli slogan scanditi dai manifestanti, di cui alcuni incappucciati o col volto coperto, tra le sirene e l’aria acre dei fumogeni".  E mentre la Francia si trova a fronteggiare scontri, fiamme e vetrine rotte, danni economici e impegno delle forze armate per arginare le rivolte dei migranti, Hollande, il Presidente della Repubblica, ha scelto di visitare il Museo della Massoneria e onorare "le lotte dei Massoni per i valori della Repubblica. Questo tributo inaugura le commemorazioni del terzo centenario della Massoneria, ed è aperto a tutte le obbedienze massoniche incontrato il Grande Oriente di Francia.
Il Grande Oriente di Francia prima è una fraternità iniziatico al servizio del miglioramento personale, e l’impegno umanistico di vivere e di vivere alla Repubblica laica. Questo approccio massonica sia filosofico e iniziatico, vero e proprio strumento di emancipazione è illustrato e narrato dalla presentazione delle collezioni del Museo.
Tre secoli di emancipazione ha portato al passaggio della monarchia alla repubblica, l’abolizione della schiavitù, la separazione tra Chiesa e Stato, parità tra uomini e donne, e oggi alla ricerca di conquiste sociali e la promozione dell’umanesimo del secolo dei Lumi.
La storia della Repubblica, anche nella sua valuta, rimane indissolubilmente legato alla Massoneria, crogiolo di pensiero innovativo affrontare i problemi e le sfide del nostro mondo.
Massoni, vettori e propagatori di illuminazione e di fraternità, lavorare instancabilmente per il progresso dell’umanità una e indivisibile. Questo è non solo il progetto della Repubblica? Non lo diciamo noi, ma lo rende noto il Grande Oriente di Francia in una nota. 
Alla fine la crisi di quei valori è "solo" scoppiata in banlieue e non se n'è accorto nessuno?

#francia #massoneria #rivolta

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...