Lei vegetariana, lui onnivoro: la dieta al figlio la fa il giudice

28 maggio 2015, intelligo
Tra moglie e marito non mettere il dito, ma in questo caso non bisogna mettere il piatto visto che al centro della disputa è finita l'alimentazione del figlio di una coppia divorziata.

Lei vegetariana, lui onnivoro: la dieta al figlio la fa il giudice
Lei segue una dieta macrobiotica e non mangia carne da quasi dieci anni. Lui, invece, è onnivoro,
come la stragrande maggioranza della popolazione. Due scelte opposte che non sono riuscite ad arrivare a una sintesi per quanto riguardava l'alimentazione del figlio dodicenne.

La soluzione? Non poteva che arrivare da terzi. La notizia la riporta l’Eco di Bergamo, spiegando che è dovuto intervenire il tribunale per risolvere la questione. "Carne almeno una volta alla settimana", è stato deciso. 

Il giudice ha stabilito che, “in mancanza di accordo fra i genitori, gli opportuni provvedimenti con riguardo al regime alimentare del minore” devono essere definiti dalla magistratura. Secondo la quale anche la madre, almeno una volta la settimana, deve cucinare carne al figlio. Il padre, invece, non lo deve fare più di due volte nel week end.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...