D'Alessio e quel debito con la Marini: "Vuole più soldi. Moralmente ho ragione io"

28 novembre 2016 ore 13:53, Lorenzo Ursica
"Moralmente ho ragione io, sulle carte ha ragione lei" Gigi D'Alessio a "Domenica Live" su Canale 5 parla del debito con Valeria Marini e si dispiace di farlo, ma alla fine è più la voglia di chiarire che quella di tacere. Lo dice chiaramente: "Mi dispiace parlare di Valeria" avverte subito. 
Poi però vuole distinguere tra le ragioni morali e quelle cartacee, e qui la storia prende un'altra piega, perchè dice D'Alessio "dipende nella vita uno cosa vuol far valere, la morale o le carte. L'accordo tra noi non si è ancora chiuso perché l'avvocato di lei vuole più soldi di quanti ne dovrebbe avere e il mio avvocato dice che non è giusto". Certo le carte hanno il loro peso.
Certo, la questione dei debiti D'Alessio l'aveva già affrontata a settembre, quando aveva parlato così di sciacallaggio pubblico sul Corriere della Sera scrivendo una lettera: “Caro direttore – scriveva D’Alessio – pur sapendo che questa mia lettera non guadagnerà la prima pagina del Corriere della Sera, non ottenendo quindi la stessa visibilità dell’articolo da voi pubblicato in data 1 settembre 2016, nel quale si evidenzia una mia enorme difficoltà economica, senza entrare nei dettagli, per non tediare chi mi legge, sento il desiderio di chiarire alcuni punti”. D’Alessio non condivide il modo in cui è stata trattata la notizia che lo riguarda: “L’ingiusto sciacallaggio mediatico che sto subendo è dovuto al fatto di essere stato accompagnato in investimenti sbagliati (il cui danno ribadisco essere di gran lunga inferiore a quanto riportato, e sottolineo di essermi assunto l’onere di voler assolvere a tali responsabilità) e a mutui contratti con istituto di credito”, spiegava.



caricamento in corso...
caricamento in corso...