La paralisi celebrale non ferma il piccolo Bailey: vince il Triathlon e commuove. IL VIDEO

29 luglio 2015, intelligo
La paralisi celebrale non ferma il piccolo Bailey: vince il Triathlon e commuove. IL VIDEO
Sarà un esempio per tutti. Un bambino con la paralisi cerebrale (dall'età di un anno e mezzo) ha vinto la gara di triathlon 
commuovendo l'Inghilterra e il mondo.

Si chiama Bailey Matthews ha 8 anni e un dramma che porta con sé, rappresentato dalla paralisi che però, pur rappresentando una difficoltà non gli ha impedito di superare se stesso. Tutta questione di volontà se una gara di triathlon con nuoto, bici e corsa, può essere vinta da un paraplegico.

Inutile dire che la commozione ha accompagnato tutte le fasi della competizione fino a quando, al traguardo, è diventata pianto di gioia. Soprattutto per chi aveva creduto in lui.

Bailey è nato prematuro di 9 settimane, e all'età di un anno e mezzo è stato riconosciuto affetto da paralisi cerebrale.

E la mamma è la sua prima tifosa: "Fin da piccolo ha sempre cercato di arrangiarsi da solo in tutte le attività quotidiane. Anche solo vestirsi gli richiede sforzi sovrumani ma noi l'abbiamo sempre affiancato in questi tentativi. E' lui stesso a scegliere gli obiettivi da raggiungere e poi a impegnarsi ben al di là di quelle che potrebbero sembrare le sue possibilità".

E nello Yorkshire ha dato prova di sè con 100 metri a nuoto, 4 km in bici e 1.300 metri di corsa. 



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...