Sesso con l'alunna 15enne. La storia da marzo e il prof arrestato

29 settembre 2017 ore 16:18, Luca Lippi
Martedì 26 settembre un professore è stato arrestato. L’accusa è di avere presumibilmente intrattenuto una relazione sessuale con una studentessa minorenne. Tradito dalla piattaforma di messaggistica di Facebook, i carabinieri della Compagnia di Partinico hanno eseguito l’ordinanza degli arresti domiciliari. Il professorem docente di un  istituto scolastico superiore, sarebbe ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali con una propria alunna di età inferiore a 16 anni con la quale intratteneva una relazione sentimentale.
Sesso con l'alunna 15enne. La storia da marzo e il prof arrestato

LE INDAGINI
I fatti risalgono al marzo scorso. La minore, si era allontanata volontariamente dalla casa genitoriale. Da quel momento, sono scattate le indagini dei carabinieri comandati dal capitano Marco Pisano e dirette dal pool ‘fasce deboli’ della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo. Secondo i militari, il docente “approfittando anche delle documentate condizioni di fragilità psicologica della ragazza” avrebbe avuto una relazione violando “i doveri connessi al pubblico servizio di insegnante”. L’accusa sarebbe ‘documentata’.

MESSANGER
Oltre le dichiarazioni della studentessa, agli atti sono finite anche delle conversazioni intercorse tra la ragazza e l’indagato tramite l’applicazione Messanger collegata al social network Facebook dove il docente era attivo con uno pseudonimo. L’uomo ha già sostenuto l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip di Palermo che, alla fine, ha confermato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

#Partinico #Professore #Alunna #Minorenne #AbusiSessuali
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...