L'attico di Fedez è nella cultura rap: tutto lusso e ostentazione Kitsch

03 agosto 2016 ore 11:47, Marta Moriconi
Sembra non voler rispondere alla polemica scoppiata per la sua dimora, non una qualunque. Di quelle che, per intenderci, danno nell'occhio. Novella2000.it, parla di una delle strutture più esclusive del capoluogo lombardo, ovvero le residenze di Libeskind a CityLife. E su Instagram infatti l'artista ha postato delle immagini che lo ritraggono proprio nell'attico. Prima della bufera ovviamente. Le foto hanno ricevuto più di un commento negativo e apriti cielo. Lui appunto non sembra soffermarsi sulle critiche: della serie casa è mia e me la gestisco io. D'altronde il rap è una cultura del lusso e dell'ostentazione. Perché le mode passano ma spesso ritornano.  

L'attico di Fedez è nella cultura rap: tutto lusso e ostentazione Kitsch

Su Advocacy Mag raccontano un po' le somiglianze di certo mondo con quello dei bassi fondi. Stupisce ma fino a un certo punto. Si pensi, raccontano "alla giovane Cecilia Azcarate che ha trovato somiglianze incredibili tra i gioielli indossati da molti interpreti dell’hip-hop contemporaneo e quelli riprodotti in quadri e sculture del 1500. Se la passione di 2 Chianz per anelli e collane d’oro è nota ai più, quanti di voi avrebbero detto che anche i nobili raffigurati dai pittori fiamminghi condividevano gli stessi gusti della scena rap attuale? E che dire dello stile di Wiz Khalifa nella copertina del suo album O.N.I.F.C., così simile a quello scelto da Hugo van Der Goes per uno dei re magi?Il look scelto da A$AP Rocky e compagni è sicuramente più sobrio, ma tra piercing e copricapi le analogie con le abitudini dei grandi guerrieri delle popolazioni pre colombiane si sprecano".
caricamento in corso...
caricamento in corso...