Il Prefetto Gabrielli inizia con la Via Crucis: "Spero non sia la mia"

03 aprile 2015, Marta Moriconi
Il Prefetto Gabrielli inizia con la Via Crucis: 'Spero non sia la mia'
Sorridente, sereno, pacato. È come si è mostrato il neo prefetto Franco Gabrielli
, che ha incontrato in Campidoglio il sindaco di Roma Ignazio Marino, e ha delineato la sua mission ai giornalisti anche se all'inizio è stato titubante: ''Fatemi cominciare. Avremo modo e tempo per ragionare. Non credo si debbano fare proclami. Le cose che ho detto le ribadisco. Occorre condivisione e dialogo perché i problemi sono tanti'' ha detto. 

Gabrielli, negli ultimi cinque anni capo della Protezione civile, si è poi lasciato un po' andare: "Non bisogna fare la distinta. Vedremo quali sono le priorità. Credo che quello che ci deve accompagnare è l'idea di lavorare insieme. Poi, ognuno nelle proprie funzioni e responsabilità renderemo servizio a questa città complicata ma fatta anche di tanta gente che, nelle difficoltà, ha un approccio molto corretto".

La strategia è semplice: "I problemi vanno affrontati di volta in volta" spiega sottolineando che prima "li risolviamo e poi diciamo di averli risolti, più che proclamarne le risoluzioni".

E il primo weekend intenso per il nuovo prefetto della Capitale sarà quello pasquale. Si comincia con la Via Crucis, poi Roma-Napoli, l'arrivo di molti turisti per la Pasqua. "Speriamo non sia la mia Via Crucis..." ha risposto sorridente e pacato Franco Gabrielli. 

IL VIDEO DI REPUBBLICA

caricamento in corso...
caricamento in corso...