Rigopiano, la chiamata "fuorviante" all'hotel finisce in Procura [AUDIO]

03 febbraio 2017 ore 11:48, Micaela Del Monte
Ci fu una #chiamata, tra la prefettura di Pescara e l'amministratore dell'albergo #Rigopiano quel maledetto 18 gennaio, intorno alle 17.40, quando la valanga che ha provocato 29 vittime aveva già travolto l'hotel Rigopiano. #BrunoDiTommaso, che non si trovava nell’albergo e non sapeva ciò che stava accadendo, avrebbe involontariamente convinto le autorità che la situazione era sotto controllo, probabilmente facendo ritenere inattendibile anche l’allarme successivo di Quintino Marcella, il ristoratore di Silvi Marina al quale nel frattempo aveva chiesto aiuto il superstite Giampiero Parete con una telefonata WhatsApp. 

Rigopiano, la chiamata 'fuorviante' all'hotel finisce in Procura [AUDIO]
Di Tommaso parla con il dottor Lupi che vuole verificare l’allarme lanciato da Quintino Marcella e racconta della telefonata in cui si chiede soccorso. A quel punto Di Tommaso replica: “Ma no… chi l’ha fatta?”.  Lupi risponde: "…attenzione, questa telefonata registrata al nostro sistema 118… non risponde poi più.. a noi il numero ci appare sempre benché ci si metta trucco, trucchetto, `anonimo´ eccetera… Tu hai notizia?" Di Tommaso: "Ma certo che ho notizia, no no.." Lupi: "quindi tutto a posto…". Di Tommaso: "cioè tutto a posto nel senso che…". Lupi: "Benissimo, mi fa grande piacere. Tra poco a metà febbraio sarò di nuovo vostro ospite. Che devo dire? L’importante è che è sicuro che non ci sia niente". 

Inoltre la centrale operativa del 118 di Pescara, quando la slavina aveva già travolto l'hotel Rigopiano, ha tentato invano per 31 volte di contattare il numero telefonico di Giampiero Parete che, dopo essere riuscito ad evitare la valanga, lanciò l'allarme. Dopo la prima chiamata di Parete, oltre ai tentativi dalla centrale, diverse telefonate, tutte a vuoto, sono state fatte dal Centro coordinamento soccorsi della Prefettura, ma il telefono del superstite non era raggiungibile. Insomma, quella del Rigopiano oltre ad essere stata un'enorme tragedia è stata anche una grande catena di fraintendimenti.

caricamento in corso...
caricamento in corso...