Falsi invalidi a Napoli: 37 nuovi arresti per truffa all'Inps. In un VIDEO cosa vendevano in centro

03 novembre 2015, intelligo
Falsi invalidi a Napoli: 37 nuovi arresti per truffa all'Inps. In un VIDEO cosa vendevano in centro
Erano in centro. Non per una passeggiata ma per lavoro. Chi per contrabbando, chi a vendere profumi. E non è uno scherzo. 

Solo grazie a un'operazione dei Carabinieri sono stati arrestati 37 falsi invalidi a Napoli con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare. Per alcuni di loro sono scattati gli arresti domiciliari emessi dal gip di Napoli su richiesta della locale Procura, in parte destinatari di un obbligo di firma. L'accusa è di truffa all'Inps percependo la pensione di invalidità pur essendo beccati a lavorare in vari negozi della città. 

E' scattato per questo il decreto di sequestro preventivo per equivalente di beni mobili e immobili per un importo pari a 2 milioni e 420.000 euro. Ma non c'è solo la truffa. C'è anche l'accusa di contraffazione di certificazioni mediche, falsità ideologica da parte di pubblico ufficiale in atto pubblico. Questo perché i Carabinieri nel corso delle indagini hanno riscontrato l'assenza di patologie invalidanti invece ottenute attraverso le false certificazioni. 

Cosa prova quanto denunciato dalle forze dell'Ordine? Gli invalidi, o presunti tali, sono stati ripresi dalle telecamere nascoste a svolgere per esempio attività commerciali in centro. Addirittura risulta un contrabbandiere invalido.Aveva la pensione di invalidità con tanto di accompagno e nel frattempo vendeva sigarette di contrabbando, nella zona del Borgo Sant'Antonio a Napoli. Il signore è stato incastrato grazie alle telecamere nascoste degli inquirenti. Ma non è l'unica stranezza accaduta. Nei video appare anche un altro uomo mentre vende profumi e cosmetici in un negozio ma anche il gestore di un bar...

VEDERE PER CREDERE:

 come cassiera in un supermercato.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...