Napoli, un milione di clic per frigo sullo scooter. Ma c'è chi si arrabbia [VIDEO]

03 ottobre 2016 ore 11:39, Andrea De Angelis
C'è chi dice ancora "vedi Napoli e poi muori". Il riferimento è alla bellezza delle città, ai suoi "mille colori", così come cantava Pino Daniele. Ai presepi, alle opere d'arte, a quel vulcano che ne scalda l'anima solo a vederlo lì, sontuoso. Napoli è questo e molto altro. Compresa la capacità di sapersi sempre inventare una soluzione. Un po' come Dory, la pesciolina blu amica di Nemo in questi giorni al cinema. "C'è sempre un modo". 

Lo avranno anche pensato i protagonisti di quella che può essere definita una vera e propria avventura su due ruote, in grado di far impazzire letteralmente il popolo del web. 
Così, Eduardo De Angelis posta su Facebook il video che ritrae due uomini che trasportano un frigorifero lungo le strade di Napoli a bordo di uno scooter. E nel giro di poche ore il filmato spopola sul social.

Napoli, un milione di clic per frigo sullo scooter. Ma c'è chi si arrabbia [VIDEO]
Un video che però non è piaciuto a tutti, anzi. C'è chi ne sottolinea la pericolosità, puntando il dito contro un atteggiamento non solo sbagliato, ma appunto pericoloso. 
"Il video - raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico Gianni Simioli - esalta l'arte di arrangiarsi del capoluogo partenopeo ed è pieno di commenti positivi ed esaltanti per questo modo di fare. A nostro avviso, invece, i due protagonisti del video sono degli sconsiderati, che potevano provocare incidenti serissimi. Questi comportamenti vanno condannati e sanzionati duramente. Esaltarli o guardarli con simpatia è un errore. Questa sottocultura deve scomparire perché provoca solo danni ed emulazioni pericolose".

caricamento in corso...
caricamento in corso...