Russo "cacciato" dal Gf Vip commosso chiede perdono. Lo attendono i superiori - VIDEO

04 ottobre 2016 ore 13:40, Americo Mascarucci
A Clemente Russo sono state fatte pagare care le considerazioni espresse durante il colloquio con Stefano Bettarini all'interno della Casa del Grande Fratello Vip durante il quale si è lasciato andare a considerazioni molto pesanti sull’ex moglie del calciatore, con un giudizio davvero pesante nei confronti delle donne.
E così se la settimana scorsa il termine omofobo affibiato al concorrente gay della casa gli era stato perdonato (ma non troppo), l’aver quasi giustificato i mariti traditi che ammazzano le proprie mogli gli è stato fatto pagare a caro prezzo: ancora di più dopo l’intervento del Ministro della Giustizia Andrea Orklando che aveva chiesto al Dap se certe dichiarazioni fossero compatibili con la permanenza di Russo nel corpo della Polizia Penitenziaria. 
Per il pugile di Caserta è arrivata la più dura delle punizioni, ossia la squalifica immediata e la cacciata dalla casa del Grande Fratello Vip. 
E’ stata la conduttrice Ilary Blasi a comunicargli l’avvenuta espulsione senza appello decisa dai vertici di Mediaset dopo gli esposti del Codacons e di altre associazioni 
 "Le tue affermazioni all'interno della casa hanno violato le regole e lo spirito del Grande Fratello: le conseguenze sono inevitabili, sei ufficialmente squalificato, devi abbandonare la casa stasera stessa" 
Russo ignaro del putiferio che all’esterno era scoppiato con le sue dichiarazioni, sul principio è rimasto perplesso credendo che tutto fosse il frutto di un equivoco. 
Quando poi la conduttrice gli ha spiegato in diretta ciò che aveva detto e le tante reazioni che c’erano state contro di lui, non ha potuto che prendere atto della decisione accettando il verdetto. 

Russo 'cacciato' dal Gf Vip commosso chiede perdono. Lo attendono i superiori - VIDEO
Poi una volta in studio ha chiesto scusa per le sue affermazioni.
Innanzitutto ha chiesto scusa a Simona Ventura ex moglie di Bettarini pesantemente insultata: "Chiedo scusa a tutte le donne del mondo. Poi chiedo umilmente scusa a Simona Ventura se mi sono permesso di dire quella parolaccia nei suoi confronti. Ti faccio anche l'inchino, Simona, non pensavo quello, l'ho fatto per stare vicino a Stefano".
Poi le scuse a tutto il pubblico italiano: "In quella casa ti dimentichi delle telecamere, di tutto - ha detto Russo - la scusa più grossa la voglio fare anche alle istituzioni pubbliche, al mio ministero perché ho il massimo rispetto. Sono un poliziotto penitenziario e porto la divisa con tutto l'onore".
Per lui dunque l’avventura nella casa è finita.
Ora ad attenderlo ci saranno i suoi superiori. Anche a loro probabilmente e giustamente darà le sue spiegazioni. 
Anche Bettarini ha chiesto scusa sollecitato dalla Blasi e da Alfonso Signorini e anche lui si è giustificato sostenendo di ignorare che in quel momento, alle tre del mattino, le telecamere fossero accese.
Del resto questo è reality.

caricamento in corso...
caricamento in corso...