Virus formatta-telefono, la bufala 'galoppa' su WhatsApp: i consigli

04 settembre 2017 ore 14:25, Stefano Ursi
Si torna a parlare di minacce, vere o presunte, che circolerebbero su Whatsapp in questi giorni; in particolare oggi emerge una questione che già tempo fa aveva preso l'attenzione, ovvero un messaggio privato che avverte del pericolo di una telefonata da un numero specifico che sarebbe in grado di formattare i telefoni. Dal numero, si legge nel messaggio che circola ormai in screenshot sul web da ore, occorrerebbe stare alla larga, non rispondere perché contiene un pericolosissimo virus e che l'appello sarebbe stato dato ai tg sulle tv nazionali. Ovviamente, come è semplice capire, nella testa di chi riceve questo messaggio da un contatto conosciuto, con tanto di numero allegato, scatta l'idea che possa essere vero e che magari, a scanso di equivoci, se ci dovesse arrivare una chiamata da quel numero non è il caso di rispondere.

Virus formatta-telefono, la bufala 'galoppa' su WhatsApp: i consigli
Ora, se è vero che la cautela non è mai troppa, occorre anche dire che la bufala è vecchia, datata a già molto tempo fa e non è la prima volta che l'inoltro di messaggi ai propri contatti senza verificare crea la diffusione massiccia: tutti i siti di esperti di tecnologia, infatti, fanno notare che è quantomeno poco probabile che una chiamata possa formattare un telefono e che, ma questo era piuttosto evidente, nessun tg ha mai parlato di una notizia del genere. Dunque, il consiglio è prima di inoltrare sempre diffidare e verificare, perché la rete ci può spesso aiutare a capire se siamo dinnanzi ad una bufala o ad una minaccia reale. Ma del resto nell'epoca dei social la truffa è sempre dietro l'angolo. Ad avvertire, molto spesso, è il Commissariato di Polizia Postale Online Italia; come agli inizi di agosto quando ha messo in guardia sul messaggio truffa: “Caro cliente, uso gratuito per il tuo account scadrà entro 48 ore. Il tuo account verrà bloccato. È necessario rinnovare il tuo account o i vostri dati saranno persi (foto, video, messaggi)”.

L’intenzione è ovvia, forzare l’utente di WhatsApp a cliccare il messaggio. Nessun dubbio che si tratti di una truffa, WhatsApp infatti è gratuito e l’account è impossibile che scada (già dal 2012 circola sulla rete questa bufala). Se si riceve un messaggio di questo tipo, la Polizia raccomanda di eliminarlo immediatamente e di segnalare chi l’ha diffuso. Nel frattempo lo staff di WhatsApp ha comunicato di lavorare intensamente per ridurre qualsiasi messaggio di spam e permettere quindi agli utenti di comunicare tra loro in modo più che sicuro. Qualora arrivino messaggi spam o phishing, WhatsApp raccomanda sempre di bloccare il mittente, di ignorare il messaggio e di eliminarlo. La chat di messaggistica consiglia poi di non inoltrare tali messaggi ai propri contatti in quanto questi ultimi potrebbero essere poi esposti a potenziali danni.

#whatsapp #bufala#messaggio #formattazione
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...