Con tanto di camice rubava all'ospedale di Sesto. Arrestata falso medico

05 febbraio 2016 ore 12:03, Americo Mascarucci
Si travestiva da medico per poter rubare medicinali e protesi all’Ospedale di Sesto San Giovanni. 
Lo scherzetto è durato circa tre mesi, da ottobre a gennaio, fino a quando la donna, di 52 anni è stata scoperta e arrestata. 
Era solita indossare un camice da medico, una mascherina e una cuffia in maniera da passare inosservata fra i corridoi dei reparti. In questo modo riusciva ad entrare negli spogliatoi e accedere agli armadietti dell’ospedale per rubare, medicinali, protesi, ma anche soldi dai portafogli. 
Prima ancora però di rubare negli spogliatoi, la donna aveva trafugato dalla struttura sanitaria gli indumenti da medico oltre a dodici mazzi di chiavi che le consentivano di aprire gli armadietti prelevando materiale sanitario che poi rivendeva. 
Per tre mesi come detto tutto è andato liscio, nessuno si era mai accorto che in realtà dietro il camice si nascondesse una truffatrice. Fino a quando la scorsa settimana alcuni operatori sanitari insospettiti del modo in cui si aggirava nei reparti l’hanno seguita beccandola a scassinare una porta. A quel punto il finto medico ha tentato la fuga ma è stata beccata da uno dei custodi dell’ospedale che l'ha fermata non senza difficoltà (pare che la donna lo abbia aggredito e malmenato) e ha chiamato la Polizia. 
Con tanto di camice rubava all'ospedale di Sesto. Arrestata falso medico
Poi è stata consegnata agli agenti ma mentre la portavano via avrebbe maldestramente tentato di colpire gli agenti con un punteruolo che usava per scassinare al fine di eliminare una prova tangibile quanto scomoda. Il tentativo non è riuscito, il punteruolo è stato recuperato dagli agenti che, giunti al commissariamento di Sesto San Giovanni, hanno scoperto che la donna in realtà non era nuova a questo tipo di reati. Addirittura è risultato che nel giugno del 2014 era stata indagata per incendio doloso dopo aver incendiato per vendetta la porta dell’abitazione di un’anziana presso cui aveva lavorato come badante e che l’aveva licenziata dopo averla sorpresa a rubare. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...