Capri, l’ascensore dell’ospedale ancora guasto: dopo i pompieri l’Asl chiede chiarezza

05 luglio 2016 ore 12:21, intelligo
di Luciana Palmacci  

'Normale' amministrazione all’Ospedale Capilupi di Capri costretto a chiedere l’aiuto dei vigili del fuoco per trasportare i pazienti da un reparto all’altro. L’ascensore che consente gli spostamenti tra i vari piani del presidio sanitario caprese è guasto, di nuovo. Una situazione che va avanti dai diversi giorni, anche dopo una recente riparazione. Su tutte le furie i parenti degli ammalati che vengono trasportati a braccio per raggiungere gli ambulatori di analisi, radiologia e specialistici , o tramite una scala esterna, non essendoci altre alternative. 

Capri, l’ascensore dell’ospedale ancora guasto: dopo i pompieri l’Asl chiede chiarezza
 
A quanto pare le riparazioni non sono servite e “l’Asl deve ancora rinnovare il contratto di manutenzione scaduto da mesi”, denunciano alcuni operatori. Per fare chiarezza, dovrà chiedere delucidazioni alla ditta incaricata degli interventi attraverso la presentazione di un’apposita relazione tecnica, l’intento è anche quello di appurare se i guasti siano imputabili ad azioni di vandalismo o di sabotaggio per le quali risulterebbe necessario il ricorso all'intervento delle autorità di polizia. 
Per Paolo Falco, consigliere del comune di Capri con delega alla Sanità ha commentato "è una situazione annosa e inaccettabile, per la quale il Comune ha in tempi non sospetti chiesto una soluzione definitiva, attraverso la sottoscrizione ad horas di un contratto con una ditta che si occupi h24 della manutenzione dell’impianto e, soprattutto, con un adeguamento di un ascensore che continua a guastarsi con frequenza preoccupante”. 
Intanto, dall'isola proseguono i contatti con la Regione Campania, Capri sarebbe capofila nella proposta di un protocollo che garantisca il diritto alla salute nelle isole del Golfo di Napoli. Dovrebbe essere siglato entro fine mese”, ha sottolineato Falco.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...